Dall’Olanda con l’auto piena di cocaina

Uno jeraghese fermato mentre rientrava dall'estero con otto chili di polvere bianca. In manette otto persone che importavano e smerciavano cocaina in Lombardia

generiche

Otto persone in manette, accusate di gestire un vasto giro di spaccio in Lombardia. Due delle persone arrestate sono state fermate in provincia di Varese.

Nella mattinata di giovedì 21 giugno, i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Varese, hanno dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Milano, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di sette albanesi e un italiano, residenti in provincia di Varese, in grado di introdurre nel territorio dello Stato ingenti partite di droga da smerciare sul territorio lombardo.

È la “fase due” di una indagine già avviata nei mesi scorsi: le Fiamme Gialle sotto il coordinamento del Sostituto Procuratore della Repubblica, Dr. Luigi Luzi, avevano già ottenuto l’arresto, in flagranza di reato, di altre sette persone, nonché al sequestro di oltre 43 chili di cocaina, di denaro contante per 234mila euro e di tre autovetture, utilizzate dai correi per il trasporto delle partite di droga.
I finanzieri sono andati avanti nel monitoraggio di altre persone avvalendosi di indagini tecniche di ascolto delle conversazioni telefoniche, ambientali e telematiche. E alla fine sono scattate le manette per ben otto persone.

Jerago con Orago generico

A Jerago con Orago è stato arrestato, in flagranza di reato, l’unico cittadino italiano coinvolto in questa “fase due”: di ritorno dall’Olanda, aveva tre doppifondi naturali, con nove panetti per un peso totale di 8.549 grammi di cocaina. A Cardano al Campo è stato arrestato un cittadino albanese sequestrando un panetto contenente complessivamente 534 grammi di cocaina, nell’autovettura sulla quale viaggiava.

Fuori provincia, invece, gli altri cinque arrestati, albanesi: uno al casello autostradale di Melegnano, in auto aveva 102 grammi di cocaina; due fratelli a Inverigo con 32 chili i cocaina e 233.950 euro in contanti (e altri 824 di cocaina a casa). A Selvazzano Dentro (in provincia di Padova), sono stati fermati altri due albanesi, con 1078 di cocaina, sull’auto su cui viaggiavano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore