Arrivano 3,6 milioni per migliorare le piste ciclabili

I fondi aiuteranno i principali comuni della Lombardia a migliorare i percorsi ciclabili, il tutto per diminuire inquinamento e incidenti

lombardia generiche

I comuni della Lombardia avranno a disposizione 3,6 milioni per potenziare le proprie piste ciclabili. E’ infatti pronto il bando di 2,8 milioni di euro stanziati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti al quale Regione Lombardia ne ha aggiunti 800.000. L’obiettivo di questo investimento è quello di allargare anche ai comuni compresi tra i 10.000 e i 20.000 abitanti la partecipazione al bando, dalla quale sarebbero altrimenti rimasti esclusi.

L’investimento permetterà alle amministrazioni di farsi rimborsare parte delle spese sostenute per potenziare il sistema ciclabile delle proprie città. I soldi andranno a coprire attività di completamento dei percorsi esistenti, la realizzazione di attraversamenti e semafori e la costruzione di sopra e sottopassaggi. I rimborsi potranno raggiungere il 50% della spesa totale per un massimo di 40.000 euro per comune. Le città che vogliono partecipare al progetto potranno fare richiesta on line sulla piattaforma Siage entro il 14 settembre.

«Regione Lombardia, sulla base dei dati Istat disponibili, ha riscontrato preoccupanti indici di incidentalità stradale riferiti ai ciclisti» ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato: «tra le vittime della strada sono proprio i ciclisti quelli che registrano un maggior aumento di mortalità (+ 9,6% nel 2016). Sono dati allarmanti, tanto che il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale vuole ridurre almeno del 60%». Riccardo De Corato ha commentato così questi dati: «Al di là dei numeri e delle statistiche asettiche, questi eventi celano drammi umani che segnano le persone e le loro famiglie. Proprio per questo Regione Lombardia ha sempre cercato di sostenere le amministrazioni locali attraverso bandi per il cofinanziamento di interventi infrastrutturali per il contrasto dei fattori di rischio a cui sono esposti i ciclisti».

L’aumento dei percorsi ciclabili cittadini secondo l’assessore garantirebbe maggiore sicurezza agli utenti deboli della strada, ma il progetto vuole anche trasformarsi in un incentivo per i cittadini a spostarsi maggiormente con il mezzo a pedali.

Infatti Riccardo De Corato ha aggiunto: «Solo intervenire sulla messa in sicurezza delle piste ciclabili aiuta concretamente la mobilità che fa bene alla salute e all’ambiente, dobbiamo quindi sostenerla il più possibile. Il particolare interesse dedicato da Regione Lombardia alle aree urbane può contribuire ad abbassare i livelli di emissioni nelle città dove i valori sono generalmente più critici».

di
Pubblicato il 19 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore