“La Varese di Galimberti? No ai volontari anziani, sì ai richiedenti asilo”

Stefano Angei, Coordinatore cittadino del Movimento Giovani Padani di Varese, critica la scelta di utilizzare i richiedenti asilo per i lavori di imbiancatura delle scuole

stefano angei

Sul caso dei richiedenti asilo impegnati nei lavori di imbiancatura delle scuole di Varese interviene anche Stefano Angei, Coordinatore cittadino del Movimento Giovani Padani di Varese, diffondendo una dichiarazione che vi proponiamo integralmente

Ci piacerebbe vedere lo stesso impegno e lo stesso entusiasmo, che l’assessore Molinari e il centrosinistra varesino mostrano per le iniziative che hanno per protagonisti i migranti, anche nei confronti dei disoccupati italiani e dei nostri giovani. Naturalmente è positivo trovare il modo di impiegare i richiedenti asilo in attività di pubblico interesse, anziché lasciarli sul territorio comunale a far niente.

Tuttavia proprio in questa iniziativa emerge in tutta la sua evidenza la grande ipocrisia che circonda il fenomeno migratorio. Per i richiedenti asilo (che bisognerà poi vedere se avranno o meno, alla fine dell’iter, lo status effettivo di profugo) bisogna “inventarsi” dei lavori, che potrebbero essere benissimo svolti dai nostri disoccupati, che avrebbero la possibilità, mentre sono alla ricerca di un lavoro.

Sarebbe un principio simile a quello che fino a due anni fa vedeva in prima linea, per occupazioni socialmente utili, i Volontari anziani, che la Giunta Galimberti ha deciso di eliminare. In questa scelta dell’Amministrazione comunale di centrosinistra emerge chiaramente la visione di Città di cui sono portatori quelli del Pd: no ai Volontari anziani, sì ai richiedenti asilo. Noi non ci stiamo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.