Voli cancellati a Malpensa, l’Enac apre un’indagine

Dopo una domenica con una raffica di cancellazioni l'Enac ha avviato un'indagine sui disservizi a Malpensa. Coinvolte EasyJet e Royal Air Maroc

Malpensa Generiche

Troppi voli cancellati e il sospetto che i diritti dei viaggiatori non siano stati rispettati. Sono questi i dubbi nati all’Enac, l’ente nazionale dell’aviazione civile, dopo una domenica di caos presso l’Aeroporto di Milano Malpensa, ha deciso di aprire un’indagine.

“In relazione alle cancellazioni operate da alcune compagnie aeree questa mattina (domenica, ndr) presso l’Aeroporto di Milano Malpensa, che hanno causato disservizi ad alcune centinaia di passeggeri, si informa che il Direttore Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Alessio Quaranta, ha disposto l’attivazione, da parte delle strutture competenti centrali e territoriali dell’Ente, di una indagine sull’accaduto”, si legge in una nota.

L’accertamento dell’ENAC è mirato in particolare a riscontrare se le compagnie aeree coinvolte, tra cui EasyJet e Royal Air Maroc, abbiano rispettato il Regolamento Comunitario n. 261 del 2004 che tutela i passeggeri nei casi di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa, per l’eventuale avvio dei procedimenti sanzionatori nei confronti dei vettori. “Da una prima verifica effettuata dall’ENAC, comunque, le compagnie stanno riproteggendo i passeggeri sui primi voli disponibili“, precisa il testo.

In ogni caso L’ENAC continuerà a monitorare la situazione verificatasi a Milano Malpensa “e invita nuovamente tutte le compagnie aeree a modulare e programmare i propri operativi in modo adeguato per garantire efficienza e regolarità delle operazioni di volo durante la stagione estiva in corso che, come di consueto, sta comportando un aumento sia del numero dei movimenti, sia di quello dei passeggeri”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore