Impregilo vende plants and paving per 555 milioni di dollari

La divisione è stata ceduta a Eurovia sas (Vinci Group). Pietro Salini: «Abbiamo concluso un'operazione di dismissione di un segmento non core di Lane»

Avarie

Lane Construction Inc., gruppo Salini Impregilo, ha venduto la divisione plants and paving, un segmento non core di Lane per 555 milioni di dollari ad Eurovia sas, società del Vinci Group. Tutta la Lane era stata comprata per 650 mln di dollari e genera ancora per la parte restante un fatturato di 1,4 miliardi di dollari, un Ebit margin normalizzato superiore al 3% e una stabile generazione di cassa. La chiusura e il pagamento sono attesi nel quarto trimestre 2018.

L’operazione è in linea con la strategia di crescita globale del gruppo Salini Impregilo, che mira al proprio consolidamento nel settore delle grandi infrastrutture complesse negli Stati Uniti, dismettendo le attività non strategiche e non rientranti nel suo core business.

«Dal punto di vista finanziario – ha commentato Pietro Salini – abbiamo concluso una operazione di dismissione di un segmento non core di Lane, non strategico per il gruppo, per un valore complessivo di 555 milioni, 100 milioni superiore al totale dell’esborso necessario per l’acquisto di tutta Lane solo 3 anni fa, con una generazione di una ingente disponibilità di cassa e di un considerevole utile. Dal punto di vista industriale la dismissione del segmento plants and paving consentirà a Lane di riorganizzarsi e focalizzare attenzione sui grandi lavori infrastrutturali. Cediamo asset per noi non strategici e consolidiamo la crescita di Lane, una società destinata a diventare il polo di sviluppo per il Nord America in tutti i segmenti delle grandi infrastrutture complesse».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore