18 piante di marijuana sul balcone, arrestato

Le piante erano in bella vista su un balcone e la cosa non è sfuggita ai Carabinieri. L'uomo è stato arrestato

Generico 2018

Un balcone che si affaccia su una strada non è esattamente il posto migliore dove coltivare marijuana. Lo sa bene l’uomo che ieri è finito in manette, dopo che una pattuglia di Carabinieri è passata sotto casa sua e ha notato quelle pianticelle.

È successo ieri, mercoledì 12 settembre, quando durante un servizio di controllo del territorio i Carabinieri della Tenenza di Bollate sono passati da via Massimo de Leva. Lì hanno appunto notato che su un terrazzo di un appartamento c’era una notevole quantità di strane piante. Facendo dei rapidi approfondimenti, i militari hanno subito appreso che l’appartamento fosse effettivamente abitato e che dallo stesso provenisse un forte odore di marijuana.

Una circostanza confermata anche da alcuni residenti della zona e pertanto i Carabinieri si sono decisi ad effettuare subito una perquisizione domiciliare d’iniziativa, sorprendendo all’interno un 42enne italiano, nullafacente e incensurato. Nell’appartamento i militari hanno rinvenuto sul terrazzo 18 piante di marijuana, già inserite in vasi da coltivazione e di altezza di circa un metro e mezzo ciascuna, 1 barattolo contenente 287 grammi di marijuana già essiccata, 2 grammi di hashish, 2 bilancini di precisione, 1 lampada a led per la coltivazione delle piante e 37 confezioni di semi di marijuana di varie qualità. Tutto è stato sottoposto a sequestro.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto e dovrà rispondere di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore