Inestetismi del viso: come eliminare i punti neri

Sono tra gli inestetismi più fastidiosi ed odiati tanto dalle donne quanto dagli uomini il cui nome scientifico è comedone; si tratta di punti che fanno la propria comparsa sul viso a causa di comportamenti e abitudini sbagliate sia nella pulizia della cute che nell’alimentazione

vario

Sono tra gli inestetismi più fastidiosi ed odiati tanto dalle donne quanto dagli uomini il cui nome scientifico è comedone; si tratta di punti che fanno la propria comparsa sul viso a causa di comportamenti e abitudini sbagliate sia nella pulizia della cute che nell’alimentazione.

In particolare i punti neri possono palesarsi quando la pelle diventa particolarmente grassa con conseguenza diretta che i pori si dilatano ed il sebo va ad ostruire la normale respirazione della pelle dando vita quindi ad un punto nero.

Un problema che riguarda un po’ tutti come detto, donne uomini senza particolari distinzioni di età: a variare è l’intensità del disturbo e quindi la densità dei punti neri che dipende da quanto sebo in eccesso viene prodotto dalla pelle.

Chi è affetto da questa problematica tende spesso a ricorrere al fai da te andando quindi a schiacciare i punti neri con le dita: abitudine che può essere anche controproducente dato che i punti neri devono essere estratti per intero in quanto sono impurità della pelle che possono anche generare una colonizzazione di germi cutanei con successiva comparsa di brufoli.

Ecco quindi che per rimuoverli è bene rivolgersi ad un professionista e farsi supportare anche  dai diversi prodotti cosmetici disponibili oggi sul mercato. Questo perché se l’estrazione non avviene in modo completo si rischi che eventuali residui vadano a determinare, nei casi più gravi, infezioni. Quali sono i rimedi e gli interventi contro i punti neri?

Si può optare per un peeling superficiali a base di acido glicolico salicilico andando quindi a favorire l’esfoliazione naturale della pelle e rimuovendo le cellule morte che inevitabilmente impediscono, come se fossero un tappo, la fuoriuscita dei batteri. Per quanto riguarda poi i prodotti cosmetici disponibili sul mercato si può provare con la Black Mask contro i punti neri, prodotto della Garnier che sta avendo un notevole successo sul mercato; ed ancora con il trattamento Active Pureness di Comfort Zone per una pelle pulita e liscia.

Ciò che conta è anche la prevenzione, e qui entra in gioco il fattore alimentazione: non tutti sanno che tale inestetismo dipende anche da ciò che si va ad assumere e quindi a mangiare. Una dieta sana, ricca quindi di frutta e verdura per idratare la pelle il più possibile, è alla base di una prevenzione della comparsa dei punti neri. Così come è di fondamentale importanza lavare la pelle del viso con al giusta attenzione ogni mattino, utilizzando prodotti appositi e strofinando in modo deciso così da eliminare ogni impurità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore