Varese News

La macchina è rotta: l’esame diventa un’odissea

Un lettore lamenta le difficoltà incontrate all'ospedale di Varese per ottenere un esame angiografico oculare per la madre. L'azienda assicura: visite riprese grazie a un macchinario sostitutivo

occhi oculista

Una visita oculistica complicata. È quanto denuncia un lettore, Stefano, che da circa due settimane tenta di ottenere un esame angiografico oculare alla madre.

Il controllo, prenotato con largo anticipo per il 10 ottobre, è stato eseguito nel reparto ospedaliero ma con un diverso tipo di esame perché il macchinario, in quel momento, era in riparazione. Alle rimostranze per il mancato avviso ( «Da 10 gg , il personale addetto era a conoscenza della problematica , come dichiarato dai medesimi a giustificazione del disguido . Resto basito per non aver ricevuto indicazione di rinvio , e soprattutto segnalo all’ufficio competente e alla persona responsabile , che ho accompagnare la mamma invalida,con salute precaria e accertata invalidità , per sentirmi dire che la visita era rimandata per guasti tecnici») l’azienda ospedaliera replicava che il trattamento ricevuto era equivalente e che, comunque, avrebbe potuto fissare un nuovo appuntamento successivamente.

E così, infatti, Stefano ha rifatto la prenotazione e proprio l’altro giorno cadeva il nuovo incontro: « Ieri la mamma avrebbe dovuto fare di nuovo la visita, abbiamo chiamato per assicurarci dell’arrivo del macchinario riparato, ci hanno risposto che è arrivato ma è stato portato via subito perché ancora guasto……».

Una risposta che ha indignato il paziente, « Ma a voi tutto questo le sembra normale???», ma su cui l’azienda ospedaliera replica assicurando che questa mattina venerdì 26 ottobre, le agende erano aperte e che la macchina sostitutiva era già all’opera per programmare gli appuntamenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore