Ai varesini piace guidare di notte

Milano è la provincia in cui si usa meno l'auto, 269 giorni contro una media nazionale di 287. Lo dicono le scatole nere installate sulle auto

automobili traffico

Ai varesini piace guidare di notte. Al contrario, i cittadini di Lecco amano girare in auto di giorno. Varese è anche la provincia in cui l’auto è utilizzata per più giorni l’anno (288), Milano è invece quella in cui si usa meno (269 giorni contro una media nazionale di 287) e in cui si percorrono meno km annui (11.294). Sono solo alcuni  risultati dell’osservatorio di Unipolsai sulle abitudini di guida in Lombardia in seguito all’analisi delle scatole nere installate nelle automobili.

Negli ultimi cinque anni è cresciuto l’utilizzo dell’auto in Lombardia (gli automobilisti lombardi l’hanno utilizzata 2 giorni in più), ma per tratte più brevi (percorsi circa 500 km in meno). Gli automobilisti della Lombardia trascorrono in media 1 ora e 21 minuti al giorno in automobile a una velocità media di 32,2 km/h. In Lombardia si percorrono 12.253 km l’anno, 43 km al giorno, in linea con la media nazionale. Il venerdì la giornata in cui si utilizza maggiormente l’auto.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.