Buoni propositi, fumetti e romanzi in Galleria Boragno

Sabato verrà presentato "Senzanima. fame". il fumetto di Ivan Calcaterra, e un workshop per mettere in atto i buoni propositi per il 2019. Domenica verrà presentato il libro di Tito Olivato "P.O.W."

ammazzateci tutti galleria boragno consulta antimafia

Tornano in grande stile gli appuntamenti culturali organizzati da Bustolibri.com: nel weekend del 18 e 19 gennaio la Galleria Boragno di via Milano 4 a Busto Arsizio ospiterà ben tre eventi gratuiti dedicati alla letteratura, al fumetto e a un incontro speciale per fare il punto sui “buoni propositi” in vista dell’anno appena iniziato. Di seguito il calendario dettagliato.

Sabato 19 gennaio dalle 10.30 alle 12.30 alla Galleria Boragno si terrà l’evento “Buoni propositi: perché il 2019 li veda trasformarsi in obiettivi raggiunti” organizzato da Daily Facilitator e Sevolutions. L’incontro informativo, aperto a tutti, parte da una semplice domanda: molti di noi approfittano dell’inizio dell’anno nuovo facendo la lista delle cose da iniziare o da cambiare nei mesi successivi, ma quanti si impegnano davvero per raggiungere i propri obiettivi e trasformarli in traguardi concreti? La docente e psicologa positiva Eleonora Saladino e la Facilitatrice Digitale e Virtual Office Manager Michela Luoni guideranno i partecipanti in un esclusivo workshop per imparare a gestire gli obiettivi personali e professionali, che comprenderà anche il test “Change for good”.
L’evento è gratuito: l’iscrizione (obbligatoria) può essere effettuata online sulla piattaforma Eventbrite, all’indirizzo bit.ly/BuoniPropositi2019.

Sabato 19 gennaio alle 17 la Galleria Boragno ospiterà la presentazione di “Senzanima. Fame”, volume a fumetti pubblicato da Sergio Bonelli Editore. Sarà presente il disegnatore Ivan Calcaterra, autore dell’opera insieme a Luca Vietti e Stefano Enoch e al copertinista Mario Alberti. Il volume costituisce il secondo capitolo della saga, tratta dalla serie fantasy di successo “Dragonero” e incentrata sul personaggio di Ian Aranill e sulla spietata compagnia di mercenari chiamati appunto Senzanima. In occasione della presentazione saranno esposte alcune delle tavole originali del fumetto.

Domenica 20 gennaio alle 16 sarà presentato alla Galleria Boragno il libro “P.O.W.” di Tito Olivato, pubblicato con Youcanprint. Una storia di amicizia e di guerra, di morte e di amore, ambientata ai tempi della Seconda Guerra Mondiale e incentrata sul poco conosciuto conflitto tra gli anglo-sudanesi e gli italiani nell’Africa orientale, dove molti soldati italiani furono rinchiusi nei campi di concentramento inglesi. Il romanzo storico è in parte autobiografico: il protagonista è infatti Guido, il padre di Tito Olivato. L’autore, docente di lettere e musicologo, presenterà l’opera insieme allo scrittore Mariano Sinisi.

Si ricorda anche l’incontro con il professor Roberto Escobar, organizzato dal Quadrifoglio all’interno degli spazi di via Milano con la presenza del docente di analisi del linguaggio politico dell’università di Milano. Il tema della serata di mercoledì 16 gennaio (ore 21) verterà sulla “Simpatia, sentimento proibito o perduto”, analisi e risposte sulla scomparsa dal discorso pubblico di parole come empatia, solidarietà, compassione e, appunto, simpatia verso l’altro da noi affrontando grandi quesiti che riguardano noi, la religione, la politica.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore