“A Londra la mia carriera è decollata ma penso anche a cosa mi sono lasciata alle spalle”

Marianna Carcano ha 28 anni è partita dalla Rasa di Varese nel gennaio 2013 ed è approdata a Londra dove oggi è orgogliosissima della sua carriera ma continua ad interrogarsi sulla sua condizione di varesina all'estero

marianna carcano

Marianna Carcano ha 28 anni, è partita dalla Rasa di Varese nel gennaio 2013 ed è approdata a Londra dove oggi è orgogliosissima della sua carriera ma continua ad interrogarsi sulla sua condizione di varesina all’estero.

Varesini all'estero

Marianna in poco più di 5 anni ha fatto passi da gigante nella sua carriera. Si è diplomata all’istituto per geometri nel 2010 e oggi è già senior di una delle più grandi compagnie di geometri / rilievi della Gran Bretagna. Ma oggi dice: “per partire ci vuole coraggio, ma per restare ce ne vuole molto di più”.

Ecco il suo racconto.

Sono cresciuta alla Rasa di Varese, un paese di circa 600 anime all’ombra del Sacro Monte. Dopo aver passato la maturità all’Istituto per geometri nel 2010, ho fatto i due anni di praticantato obbligatori e ho passato l’esame di stato per diventare geometra certificata nel 2012.

Nel gennaio 2013 ho iniziato la mia carriera come geometra libera professionista e nel gennaio 2014 sono partita con un biglietto di sola andata per Londra.
Il tutto è iniziato come la classica “esperienza da fare fin quando si è giovani” intanto che in Italia le cose non vanno come dovrebbero, come un’occasione per perfezionare l’inglese e via dicendo…

Siamo nel 2019 e io sono ancora qui. Ho trovato lavoro come Junior Surveyor appena arrivata e dopo due anni ho trovato un nuovo lavoro come Surveyor in Plowman Craven, una delle più grandi compagnie di geometri / rilievi della Gran Bretagna. Nel 2018 sono stata promossa a Senior Surveyor diventando la più giovane nella compagnia, di oltre 200 persone, a ricoprire questo ruolo.

In solo 5 anni la mia carriera è partita con rotta verso le stelle ma sono proprio le stelle molto spesso a farmi riflettere. Nel cielo intorno a Londra le stelle non ci sono, è arancione per causa dell’inquinamento luminoso.

Mi sono lasciata col ragazzo varesino con cui sono partita dopo nemmeno un anno che ci siamo trasferiti e da 4 anni sono con un ragazzo polacco con cui ho comprato casa nel 2017 appena fuori Londra e dove viviamo felici con i nostri 3 gatti.

Mentre io vivo sotto questo cielo arancione la mia famiglia e i miei amici dormono sotto i cieli punteggiati di milioni di stelle alla Rasa vivendo una vita parallela alla mia di cui purtroppo io non faccio più parte.

Sono felice di come la mia vita stia andando e non potrei essere più fiera dei miei successi, ma non posso fare a meno, talvolta, di voltarmi e guardare cosa mi sono lasciata alle spalle.

Ogni volta che sono seduta in aereo a Malpensa mi domando se sarà possibile tornare, e cosa dovrò sacrificare se dovessi tornare? Se resterò qui, so già cosa dovrò sacrificare. Per partire ci vuole coraggio, ma per restare ce ne vuole molto di più.


In un recente articolo abbiamo scritto di come siano oltre 55mila i varesini che si sono trasferiti all’estero. Proprio come con Marianna ci piacerebbe raccontare, per quanto possibile, chi siano, di cosa si occupano e dove si trovano là fuori nel mondo. Se vivete all’estero e vi piacerebbe mettervi in contatto con noi potete compilare questo modulo, vi contatteremo al più presto. Abbiamo anche aperto un gruppo Facebook per tenerci in contatto, lo trovate qui.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore