A caccia di 8.000: Marco Confortola in Valceresio per presentare la nuova impresa

Sabato 23 febbraio, alle 18.125 in Sala Frontalieri, l'incontro con uno dei più importanti alpinisti del mondo, alla vigilia della sfida al suo undicesimo 8.000

Avarie

Un incontro da non perdere con uno dei più grandi alpinisti del mondo in attività. Sabato 23 febbraio, ad Arcisate, arriva Marco Confortola, il “cacciatore di 8.000”, come lui stesso si definisce nel libro che racconta la sua vita e le sue straordinarie avventure sulle montagne più alte del mondo.

L’incontro, che si terrà alle 18.15 in Sala Frontalieri, è organizzato dall’Acli di Arcisate, dal gruppo culturale La Fornace e dalla Proloco di Arcisate, e sarà presentato da Alan Breda, Davide De Franceschi e Nicola Antonello.

Confortola, 47 anni, alla vigilia del suo undicesimo 8.000, ha scalato senza ossigeno dieci delle 14 cime che superano gli 8.000 metri, tra cui l’Everest, il K2 e l’Annapurna.

Durante la serata presenterà e commenterà le immagini delle sue imprese sull’Himalaya e il Karakorum, e racconterà conquiste, difficoltà e momenti drammatici della sua carriera, ma soprattutto il suo modo di vivere la montagna e di affrontare i giganti della Terra. Tutti eventi descritti nei suoi libri, tra cui l’ultimo, intitolato “Il cacciatore di 8000. La mia sfida alle montagne più alte del mondo”.

L’evento è ad ingresso gratuito: per motivi organizzativi (i posti sono limitati) per gruppi numerosi è richiesta una conferma di partecipazione inviando una mail a proloco@arcisatecultura.it

di
Pubblicato il 20 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore