Frontalieri: incontro italo elvetico sulla fiscalità

Decisa l'istituzione di un tavolo tecnico che dovrà definire, per maggio, le proposte da presentare

frontalieri svizzera apertura dogana

Nell’ambito del percorso descritto dalla ‘Roadmap’ per le questioni di interesse transfrontaliero sottoscritto il 17 dicembre 2018 a Milano tra il Canton Ticino e
la Regione Lombardia, si è tenuta oggi presso la sede del Centro professionale del verde di Mezzana (in Cantone Ticino) la prima riunione del dialogo relativo all’accordo sulla fiscalità dei lavoratori frontalieri. 

All’incontro era presente l’assessore della Regione Lombardia agli Enti locali, Montagna e piccoli Comuni, con delega per le relazioni con la Confederazione Svizzera, Massimo Sertori, mentre la delegazione del Canton Ticino è stata condotta dal Direttore del Dipartimento finanze e economia, il Consigliere di Stato Christian Vitta. 

«In questa occasione – ha commentato Massimo Sertori – abbiamo deciso concordemente per la costituzione di un tavolo tecnico che continuerà i lavori avviati oggi con l’obiettivo di elaborare, entro fine maggio, delle proposte condivise all’attenzione dei capi delegazione, che successivamente riferiranno alle rispettive autorità politiche. Oggi si è  inoltre deciso la possibilità di ascoltare anche i rappresentanti  dei Comuni e delle parti sociali per dare inizio ad un opportuno confronto». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore