Ramella torna “in pista”: allenerà il Pavia

Il tecnico 63enne subentrerà a Sisti. Varesino d'adozione ma pavese d'origine, non era mai stato nel club del capoluogo

ernestino ramella calcio

Riparte da Pavia la carriera in panchina di un allenatore molto amato dalle tifoserie della provincia di Varese, Ernestino Ramella e per lui è quasi un ritorno a casa. Il tecnico ed ex attaccante, 63 anni, è infatti originario proprio del Pavese (è nato a Zinasco) ma non aveva mai né giocato né diretto la squadra del capoluogo di provincia. La firma è nell’aria e dovrebbe essere ufficializzata nella giornata di martedì 26.

La formazione biancoazzurra milita quest’anno nel campionato di Serie D ma non riesce a scollarsi dalle zone medio-basse (attualmente sarebbe ai playout) della classifica del proprio girone, il D, comandato in questo momento dalla Pergolettese di un altro tecnico di casa nostra, il 38enne Matteo Contini da Gemonio. Dopo aver affidato la panchina all’argentino Patricio D’Amico per 21 giornate, e quindi ad Alessandro Sisti nell’ultimo mese, il Pavia ha scelto di ingaggiare l’esperto Ramella che oltre ad aver allenato una lunga serie di squadre nostrane (Varese, Pro Patria, Caronnese e Solbiatese tra le altre) ha collezionato anche diverse avventure all’estero.

L’ultima squadra pilotata da Ramella è stata la seconda squadra del Club America in Messico, dove già il mister che vive da tanti anni nella Città Giardino era stato in passato al Queretaro e al Pachuca. E poi il popolare Ernestino era stato nella vicina Svizzera (Chiasso) ma anche nel massimo campionato albanese con il Flamurtari di Valona.

Ora dunque un nuovo ritorno, dopo che proprio la Serie D a Varese gli era stata fatale due stagioni orsono. Allore Ramella coronò il proprio sogno, quello di sedere sulla panchina della società biancorossa che lo aveva lanciato da giovanissimo nel grande calcio (il tentativo precedente, nel 2015, finì sul nascere per il fallimento del vecchio “Varese 1910”), ma purtroppo quell’esperienza durò poco e senza grandi risultati fino alla sua sostituzione con Ciccio Baiano. Al mister un grande “in bocca al lupo” da parte della nostra redazione sportiva.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore