Specializzandi impiegati in Avis: la proposta di Monti

Proposta del presidente della commissione Monti per sostenere l'attività di Avis

Il cippo Avis a Galliate Lombardo

« Una proposta di risoluzione per consentire agli specializzandi di medicina di prestare attività presso le sedi dell’Avis, così da dare un sostegno all’associazione che fornisce un contributo fondamentale nella raccolta del sangue».

È quanto ha annunciato Emanuele Monti (Lega), Presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia, per sostenere l’attività di Avis Regionale Lombardia.

Con i suoi oltre 270.000 associati di cui 24.775 in provincia di Varese, Avis svolge un ruolo fondamentale : «Attraverso questa risoluzione, che porterò in Commissione – conclude il Presidente leghista – come Regione daremo un sostegno maggiore alla raccolta del sangue, coinvolgendo gli specializzandi, che porteranno un valore aggiunto all’opera che Avis Lombardia porta avanti con dedizione da decenni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore