Comerio sempre più a misura di bambino

Dalle Green school al Consiglio comunale dei ragazzi: la consigliera Valentina Lotti racconta le iniziative dedicate all'infanzia promosse dall'Amministrazione

I muri della gentilezza di Comerio

Si moltiplicano le iniziative dell’amministrazione Comunale rivolte ai bambini e al benessere delle loro famiglie. L’ultimo, in ordine di tempo, è il tavolino per “l’angolo del gioco” apparso a inizio settimana in Ufficio anagrafe, dedicato ai bambini che accompagnano i genitori o i nonni, impegnati a sbrigare qualche pratica.

Galleria fotografica

I muri della gentilezza di Comerio 4 di 7

Ci sono poi “i muri della gentilezza” inaugurati settimana scorsa in occasione di M’illumino di meno, la giornata internazionale del risparmio energetico. Si tratta di due punti di raccolta, allestiti sotto al portico di via Stazione 8, centralissimo nel cortile del palazzo comunale, e l’altro sotto il portico di via Garibaldi 12, punto di passaggio per gli alunni di asilo e medie. Qui bambini e ragazzi possono lasciare giochi da tavolo, bambole, pupazzi e giocattoli in buono stato che non usano più e prenderne di nuovi per loro, anche se già usati da altri.
“In questi primi giorni l’iniziativa sta riscuotendo un buon successo, i bambini hanno aderito all’iniziativa con entusiasmo e rispetto nel guardare, lasciare o prendere i giochi dai tavoli, lasciandoli sempre in ordine” spiega la consigliera alle attività educative Valentina Lotti  che sta pensando di prolungare l’esperimento sino a fine mese. “Se continua così potremmo anche pensare di trasformarla in un’iniziativa permanente, come quella del baratto del libro, con le casette posizionate ai giardini e nella piazza principale, molto sfruttate sia dagli adulti che dai bambini”.

Piccolo e raccolto con un centro ricco di attività “il paese di Comerio è per sua struttura a misura di bambino – afferma la consigliera – ma l’attenzione dell’amministrazione è prestare sempre maggiore attenzione al benessere delle famiglie e agli aspetti educativi, coinvolgendo anche le scuole in vari progetti“. Tra i più apprezzati il “Consiglio comunale dei ragazzi”, che interviene nelle principali ricorrenze con le sue attività e le sue proposte. E poi ci sono le attività orientate alle “Green school“, con la proposta di acqua in caraffa a mensa e il pedibus partito a ottobre.
Tutta dedicata alla maternità invece la sala affidata alla gestione dell’associazione Melograno, per accogliere donne in gravidanza e mamme con i loro neonati nello “spazio aperto” del martedì mattina, o con corsi, percorsi e sportelli pensati per rispondere alle esigenze di informazioni e condivisione delle neomamme e per creare una rete tra loro.

di
Pubblicato il 06 marzo 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I muri della gentilezza di Comerio 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore