Lega Nord ancora incerta sul candidato sindaco: Clerici o Bascialla?

Il Carroccio discute per scegliere tra il medico e il presidente del Parco Pineta. Abbandonata l'idea di candidare l'attuale vicesindaco Ceriani

Tradate, bandiere a lutto in municipio (inserita in galleria)

Non è ancora stato definito il candidato sindaco della Lega Nord alle prossime elezioni amministrative di fine maggio. Nella sezione cittadina del Carroccio si sta ancora discutendo sulla figura che affronterà la tornata elettorale. Abbandonata l’idea di candidare l’attuale vicesindaco Claudio Ceriani, che sta assolvendo le funzioni di sindaco dopo che Dario Galli è stato costretto a dare le dimissioni per incompatibilità con la carica di Vice Ministro, la scelta per il gruppo della Lega Nord è oggi tra due nomi: tra il medico Giuseppe Bascialla e il presidente del Parco Pineta, e attuale presidente del Consiglio Comunale, Mario Clerici.

Nelle ultime ore c’è stata una riunione del Carroccio cittadino, ma non è ancora stata definita ufficialmente la figura che rappresenterà tutto il centrodestra tradatese. Infatti, a questa scelta, ovvero di un candidato leghista, ha già dato il proprio appoggio anche Franco Accordino del Movimento Prealpino. Da parte del gruppo della Lega Nord, non ci sono ancora dichiarazioni ufficiali.

Per quanto riguarda gli altri candidati, sono finora due i nomi certi: Alfio Plabani per la lista Innovazione Civica, e Mauro Prestinoni per le due liste Partito Democratico e Abitiamo Tradate. Il Movimento 5 Stelle pare si stia organizzando per essere presente con una lista e un proprio candidato, mentre si attende ancora una decisione da parte di Laura Cavalotti, ex sindaco che fa parte del gruppo Partecipare Insieme 2.0.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore