Il vento soffia a 100 all’ora: incendi, danni e black out

Gli interventi da parte delle squadre dei Vigili del Fuoco si stanno registrando in tutta la Provincia. Danneggiato l'ospedale di Cittiglio

Forte vento, decine di interventi dei Vigili del Fuoco

Forte vento in tutta la Provincia. Dal pomeriggio di oggi, lunedì 25 marzo, si sono registrate intense raffiche vento su tutto il Varesotto, come annunciato dall’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile: si prevedono venti fino a tarda notte, alcuni in grado di toccare i 110 km/h. Sono tanti i danni che si registrano con tetti scoperchiati, alberi caduti e anche incendi.

Galleria fotografica

I danni del maltempo 4 di 20

Gli interventi da parte dei Vigili del Fuoco sono stati registrati in tutta la Provincia: oltre 20 le squadre impegnate e per far fronte alle richieste è stato richiamato anche il personale libero dal servizio. Oltre cento infatti, gli interventi di soccorso tecnico urgente per tagli pianta, tetti scoperchiati e incendi. Al loro fianco anche la Protezione Civile che in serata ha diramato una nota invitando i cittadini a mettersi in strada solo se strettamente necessario.

GLI INCENDI

Un incendio incendio si registra a Venegono Superiore in località Pianbosco nella zona della piscina. Qui un albero sarebbe caduto sui pali elettrici causando un incendio che secondo le prime informazioni avrebbe raggiunto il giardino di un’abitazione. Le fiamme si sono avvicinate alle abitazioni ma intorno alle 23 l’incendio è stato domato.

Un altro grosso è scoppiato anche nei boschi di Abbiate Guazzone, tra Locate Varesino e Tradate nella zona Madonna delle vigne. Le fiamme lambiscono le abitazioni e l’odore di fumo viene segnalato anche lungo la Varesina. Non si registrano ancora evacuazioni di persone.

Incendi a Pianbosco e Abbiate, il vento alimenta le fiamme

In fiamme anche il parco di un’abitazione, a ridosso della strada, a Cittiglio, come mostrato in questo video. Immediato l’intervento di alcuni cittadini e poi quello dei Vigili del Fuoco che hanno spento l’incendio.

Nel comune di Caravate in vicolo Profarè, un incendio deposito adiacente ad un’abitazione. Nel comune di Ferno un incendio tetto. Nel comune di Travedona-Monate , in via Cesare Battisti un incendio deposito

BLACKOUT

Sono migliaia le utenze rimaste senza corrente nel corso della serata e della notte. I primi sono stati a Besozzo, Somma Lombardo e Venegono Inferiore dove, intorno alle 19.30, si sono registrati i primi black out che hanno coinvolto complessivamente più di 250 utenze. Ma nel corso della serata e con le raffiche sempre più forti la situazione è progressivamente peggiorata e blackout si sono registrati praticamente ovunque. Si tratta principalmente di linee aeree cadute a causa degli alberi. I casi sono stati così tanti che per alcuni la previsione del ripristino da parte dei tecnici di E-Distribuzione è stimata per l’alba di martedì.

I DANNI

A seguito di forte vento è stata scoperchiata una porzione di tetto sopra il reparto di medicina dell’ospedale di Cittiglio. Non ci sono problemi per la degenza e i vigili del fuoco di Varese e Laveno hanno messo in sicurezza l’area e nella giornata di domani si provvederà a verificare lo stato complessivo della struttura. Sono complessivamente 200 i metri quadri di tetto scoperchiato da un vento che, in quei momenti, ha raggiunto i 108 km/h.

GUARDA LE FOTO

Una delle situazioni più delicate per la viabilità è stata a Busto Arsizio dove un albero è caduto e ha travolto un’automobile in transito sul Sempione: all’interno c’erano due persone, tra cui un bambino di 11 anni, soccorse in codice giallo. Sempre a Busto nel piazzale della stazione FS un altro grosso albero è collassato colpendo 4 auto in sosta e altri ancora lungo le arterie principali della città.

Forte vento, danni in tutta la Provincia

A Cuvio il vento ha scoperchiato il tetto di un condominio mentre a Varese, via Sant’Imerio (foto sopra), è stata chiusa al traffico per circa un’ora per permettere ai Vigili del Fuoco di togliere dalla strada le lamiere di un tetto scoperchiato.

I danni del maltempo

Il vento forte di questa sera ha sradicato anche parte della copertura del tetto degli spogliatoi del centro sportivo di Cantello (foto sopra) abbattendo i pali del campo di gioco. Fortunatamente nessuno si è fatto male. La Protezione Civile è intervenuta in Valganna (foto sotto) dove il vento ha divelto la tensostruttura della Pro Loco.

Forte vento, danni in tutta la Provincia

Tanti i disagi alla circolazione. In Autostrada provenendo da Milano dopo la barriera sullo svincolo di Cavaria un albero caduto in autostrada che occupa la prima corsia. La strada Verghera – Busto interrotta all’altezza di Cascina Tangitt per alberi caduti, anche su cavi elettrici. Al lavoro la Protezione Civile. Ad esempio una grossa pianta ha bloccato la carreggiata della provinciale per Ponte Tresa e Luino. La situazione lì è tornata alla normalità intorno alle 21.30.

Duno è rimasta isolata per tre abeti enormi: il piccolo paesino è stato liberato da due volontari della protezione civile, padre e figlio, che hanno taglio le piante, tra l’altro fermatesi a pochissimi centimetri da alcune auto che stavano sopraggiungendo.
Sempre in Valcuvia blackout tegole sulla strada a Canonica zona semafori e rami sulla strada Ferrera – Cunardo. A Cocquio il grosso tronchi d’albero sono caduti sulla via Motto di Grilli.

Si segnala anche un danno alla chiesa di Abbiate. Il forte vento ha fatto crollare una vetrata di una navata a fianco dell’altare. Non si sono registrati feriti.

 

TRENI, AEREI E TRAGHETTI

Guasti segnalati alla linea elettrica tra le stazioni di Saronno e Tradate: La circolazione in quella tratta è sospesa a causa di un guasto alla linea elettrica che si è verificato tra le due stazioni. I tecnici di Ferrovienord sono al lavoro per consentire il ripristino della circolazione. Ferrovienord ha messo a disposizione dei pendolari dei bus sostitutivi.

Generico 2018
da Oggi nel Varesotto

Nel corso della giornata altri disagi. A Casciago il vento ha provocato la caduta di un cavo dell’elettricità che ha bloccato il passaggio a livello, rimasto bloccato in attesa dell’intervento dei tecnici di Rfi. È stata allertata la Polizia Locale.

Qualche problema anche a Malpensa per le raffiche di vento fino a 49 nodi (90km/h). Deviati tre atterraggi: due Easyjet da Napoli e da Amsterdam dirottati su Torino e un Ryanair da Catania mandato su Orio al Serio. Il resto fin qui è stato regolare: sono atterrati tutti i voli, dai piccoli Embraer agli enormi 747 cargo.

Sospese le corse dei traghetti in serata sul Verbano. Il forte vento ha costretto la Navigazione del Lago Maggiore ha sospendere i viaggi dopo che alcune corse hanno registrato anche più di un’ora di ritardo per l’impossibilità di raggiungere le coste.

LE PREVISIONI

Sulla base dell’ultimo bollettino della Protezione Civile regionale il vento continuerà a soffiare fino alle prime ore di martedì: in montagna (tra i 700 e i 1500 metri circa) si prevedono velocità medie orarie mediamente comprese tra 35 e 110 km/h; in pianura tra 15 e 50 km/h, con raffiche tra i 50 e 90 km/h circa. Poi le raffiche caleranno nel corso della mattinata ma torneranno ad intensificarsi verso metà giornata.

Vento forte in arrivo, previste raffiche fino a 110 km/h

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I danni del maltempo 4 di 20

Galleria fotografica

Danni ad un convoglio a Como 3 di 3

Galleria fotografica

Forte vento, decine di interventi dei Vigili del Fuoco 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore