Master in management, tutto quello che c’è da sapere

Indicato in molte occasioni con l'acronimo MiM, il master of science in management si pone l'obiettivo di supportare i giovani laureati che non hanno ancora esperienze professionali a trovare un impiego in tempi rapidi

vario

Indicato in molte occasioni con l’acronimo MiM, il master of science in management si pone l’obiettivo di supportare i giovani laureati che non hanno ancora esperienze professionali a trovare un impiego in tempi rapidi nel mercato manageriale senza dover affrontare troppi ostacoli. Le business school che mettono a disposizione programmi di master in management possono offrire soluzioni differenti, con una durata compresa da un minimo di 9 mesi a un massimo di 3 anni. Così, gli studenti possono essere preparati a ricoprire posizioni strategiche nelle imprese. La realtà dei master of science in management è molto diffusa in Europa e in Canada, così come in Australia e in Asia, mentre non lo è altrettanto negli Stati Uniti. Negli Usa, infatti, chi si laurea preferisce esordire subito nel mondo del lavoro, ed eventualmente iscriversi in seguito a un master of business administration, che è diverso da quello in management. Ciò non vuol dire, comunque, che i MiM in America siano del tutto assenti: è facile trovarli, però, soprattutto nelle università meno note.

Guida alla scelta

Prima di identificare i parametri che devono essere adottati per la scelta di un master of science in management è utile tenere presente che non sempre le business school fanno riferimento alla denominazione MSc in management, sia per strategie di marketing diverse che per tradizioni culturali differenti. Per offerte di percorsi educativi simili, dunque, possono essere previsti nomi alternativi, come quelli di master in business and economics, master in international business, e così via.

I programmi

Entrando più nel dettaglio, i programmi dei master of science in management si presentano come corsi post-laurea in gestione e meritano di essere distinti rispetto ai master in project management e ai master in marketing. Essi, inoltre, hanno poco a che vedere con i master in IT management e con i master in human resources management; non c’entrano neppure i master in innovation management programs. Come si può notare, insomma, il panorama dei master a livello internazionale è molto ricco e variegato, e ciò si traduce in un’offerta decisamente vasta. Ampia e approfondita è anche l’offerta che contraddistingue un programma di un master in management, che può coprire diverse aree di interesse tra quelle che sono state citate poco sopra. Il punto di partenza alla base di un master di questo tipo consiste nell’ipotesi che un manager sia in grado di svolgere il proprio compito nel migliore dei modi unicamente nel caso in cui abbia una panoramica completa e competenze variegate.

Gli argomenti affrontati

L’internazionalità è una delle caratteristiche più comuni e più importanti dei programmi di master in management, anche perché gli studenti che li frequentano provengono da tutto il mondo: non a caso, in oltre 8 lezioni su 10 la lingua che viene usata ufficialmente è l’inglese. Per quel che riguarda gli obiettivi che possono essere raggiunti grazie alle lezioni, un ruolo di primo piano è quello che deve essere attribuito allo sviluppo di doti di leadership: infatti, in molti casi sono previsti corsi di sviluppo della personalità. Il ricorso a lavori in team e a casi aziendali si spiega proprio in questo senso: imparando a prendere decisioni strategiche, si acquisisce fiducia in sé stessi; operando in gruppo, invece, si lavora sulle proprie capacità relazionali.

Che cosa si impara?

L’apprendimento che deriva da un master of science ha a che fare con la capacità di leader e con le competenze tecniche specifiche del campo di riferimento. Per riuscire a lavorare in qualità di manager, tuttavia, è necessario anche affrontare delle esperienze – di studio o di lavoro – a livello internazionale: a questo scopo è bene non rinunciare all’opportunità di seguire progetti sul campo, così come devono essere considerati preziosi gli stage, che permettono di ottenere feedback interessanti non solo dai docenti, ma anche dai manager più esperti.

divisionebusiness@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 30 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.