Parco pubblico inclusivo Fabrizio De Andrè, è il momento dell’inaugurazione

Sabato 13 aprile verrà inaugurato il parco che si snoda tra ambienti che ricordano l’origine del territorio con coltivazioni, piccole colline, prati, alberi.

Generico 2018

Il Parco pubblico inclusivo De Andrè, concepito e realizzato con la partecipazione dei cittadini, nasce dalla volontà dell’attuale amministrazione di dotare la città di Cardano al Campo un luogo dove si possa trascorrere il tempo libero intrattenendosi, giocando, coltivando gli orti, correndo, passeggiando: anche per i portatori di handicap.

Il percorso si snoda tra ambienti che ricordano l’origine del territorio con coltivazioni, piccole colline, prati, alberi.

«In solo un anno e mezzo si è riusciti a realizzare il progetto, confrontandosi con la cittadinanza, valutarne i costi, indire una gara tra le imprese, selezionarle, sistemare e modellare l’area abbandonata di mq. 5.600 e realizzare il Parco: infatti l’inaugurazione sarà sabato 13 aprile alle 12 – si legge nella nota inviata dal Comune -. Per stare all’interno di un budget che l’Amministrazione aveva disponibile abbiamo partecipato a due bandi della Regione Lombardia vincendoli: uno per la fornitura di giochi inclusivi per un totale di 25.000 euro e l’altro per la fornitura di fondi per la realizzazione di orti sociali, con un finanziamento di euro 10.000».

A Cardano nasce un parco urbano “naturale”, con frutteto e orti

«Questo ha reso possibile dotare il parco di percorsi in cemento, totalmente drenante, accessibile sia carrozzine o passeggini o biciclette; di essenze importanti come aceri, querce, gelsi, liquidambar, tipici del nostro paesaggio; di un’area pic-nic e panchine di sosta; di un’area giochi inclusivi su pavimento in gomma antitrauma; di ben quattro accessi dai quattro lati; di un’illuminazione notturna di sicurezza; di un frutteto e di un vigneto per la didattica con le scuole; e infine di ben 28 orti sociali».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore