Un furgone nuovo per non “lasciare a piedi la solidarietà”

Il furgone della dell’associazione pane di sant’Antonio, che raccoglie aiuti per la mensa della Brunella, è “arrivato al capolinea”: una raccolta on line prova a comprarne uno nuovo

Generico 2018

Ogni giorno il furgone dell’associazione pane di sant’Antonio, quella che gestisce la mensa dei poveri della Brunella a Varese, raccoglie aiuti e solidarietà dai tanti supermercati e privati che sostengono la mensa donando alimenti o altri prodotti per i nostri servizi a sostegno dei bisognosi.

Con cosa lo fanno? Ovviamente con un mezzo apposta per loro: hanno infatti in dotazione un vecchio furgone, che ha portato tanti doni alla mensa per molti anni. Ora purtroppo quel veicolo non funziona più, e questa catena di solidarietà rischia di spezzarsi.

In particolare, il furgone ha un guasto all’impianto di raffreddamento: «Si surriscalda e dopo pochi chilometri si ferma – ci spiegano i volontari – Senza contare che è fuori dai parametri di circolazione, visto che è molto datato».

La soluzione più “umana”, quindi, è rivolgersi alla solidarietà di tutti: contando sulla generosità dei varesini, e senza pesare troppo su ciascuno, hanno perciò aperto una colletta on line. Donando somme di 10, 20, 50, 100 euro o multipli, è possibile infatti contribuire all’acquisto di un furgoncino più adatto ai tempi: la scommessa è farlo nel più breve tempo possibile.

E se non avete nulla da donare, ma di tempo ne avete, c’è ancora qualcosa che si può fare: l’associazione pane di sant’Antonio cerca infatti nuovi volontari ( maggiorenni) per i turni domenicali della mensa. Il riferimento, per chi volesse, è: info@panedisantantonio.com Oppure tel 3313546438.

Il link a “diventa volontario” sul sito è https://www.panedisantantonio.com/diventa-volontario.html

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore