I 65ers di Arona vincono la Coppa Italia del “flag”

Trofeo per la squadra del Lago Maggiore che solleva il trofeo nelle finali organizzate a Bologna. Battuti i padroni di casa dei Warriors nel match per il titolo

arona 65ers flag football

Prestigioso trofeo per gli Arona 65ers, la società di football americano fondata nel 2010 che rappresenta la “Sponda Grassa” del Lago Maggiore per quanto riguarda questa appassionante disciplina sportiva.

La formazione piemontese ha infatti vinto la Coppa Italia di flag football – la versione “senza contatto” e senza placcaggi – disputata nello scorso fine settimana a Monteveglio, alle porte di Bologna; una fase finale alla quale si erano qualificati, oltre ai 65ers, anche i Refoli Trieste, i Red Tigers Ortona e i Taz30 Warriors Bologna.

La formula prevedeva due partite di prima fase per ciascuna squadra e le successive finali per il terzo e per il primo posto. Nel primo turno i padroni di casa dei Warriors hanno superato in modo convincente, e piuttosto a sorpresa i triestini mentre Arona ha superato gli abruzzesi di Ortona in un match equilibrato solo nel primo tempo; poi i 65ers hanno alzato i ritmi e confermato il pronostico della vigilia vincendo con il punteggio di 38-19. Nel secondo turno parziale riscatto dei Refoli sui Tigers in una partita bella e combattuta, mentre i 65ers hanno battuto comodamente (48-6) i Warriors, già sicuri però di disputare la finale per via del quoziente punti.

Al momento delle finali, Trieste ha di nuovo battuto Ortona portandosi avanti subito 20-0 e chiudendo sul 38-24. La Coppa Italia invece ha preso la strada del Lago Maggiore grazie a un secondo tempo tutto di marca aronese dopo una prima metà di gara piuttosto in equilibrio. Il risultato conclusivo, 26-12, è significativo per spiegare la superiorità dei 65ers che si sono così meritati un bell’alloro di portata nazionale.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore