Addio ad Alex Peruzzu, dj e speaker radiofonico

Colto da malore mentre si trovava in Sardegna: aveva lavorato per diverse radio e collaborato con VideoVarese e Varese Sport. «Una persona buonissima» raccontano gli amici

alex peruzzu

Pessima notizia quest’oggi per il mondo dell’informazione varesina. È scomparso a soli 59 anni Alex Peruzzu, un lungo passato nelle radio ma anche protagonista di alcune esperienze editoriali sul web a partire da VideoVarese – è stato uno dei più stretti collaboratori di Ezio Mainetti – passando per VareseSport, testata per la quale anche di recente ha svolto alcuni lavori.

Alex, che viveva a Venegono, era tornato di recente nella sua Sardegna, per seguire tra le altre cose un nuovo progetto di web radio legato anche allo sport che purtroppo non ha avuto il tempo di far decollare. Dopo un malore improvviso nei giorni scorsi, Peruzzu è stato sottoposto a una delicata operazione chirurgica dalla quale però non è riuscito a riprendersi.

«Un uomo di grande bontà, con cui era impossibile arrivare a litigare» lo racconta oggi chi lo ha conosciuto bene in questi anni. Cresciuto nel mondo dell’etere negli anni Ottanta, quando le radio libere erano una palestra eccezionale per fare sperimentazione, Alex affiancò l’attività di speaker a quella di disc jockey in alcuni locali della provincia molto frequentati (uno di questi era il “Caminaccio” di Capolago) e lavorò per un periodo anche in Svizzera a Radio3i. RadioVareseWeb è stata l’ultima “impresa” portata avanti sul territorio accanto ad altri lavori nell’ambito della comunicazione.

Alex lascia la moglie Elena e i tre figli, Alberto, Stefano e Gabriele, oltre ai tanti amici e colleghi incontrati nella sua esperienza di vita e professionale. Alla famiglia le condoglianze di VareseNews e in particolare della redazione sportiva del nostro giornale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore