Al cinema torna Pedro Almodóvar ma non solo

Il regista dirige "Dolor y gloria", nelle sale italiane il prossimo 17 maggio. Nelle sale anche "John Wick 3-Parabellum" e "Attenti a quelle due"

Cinema

“Attenti a quelle due” esce al cinema giovedì 16 maggio. Josephine Chesterfield (Anne Hathaway) è una giovane inglese con un debole per le truffe ai danni di uomini ricchi e ingenui in ogni angolo del mondo.
Tutto si fa più divertente  quando Josephine incontra Penny Rust (Rebel Wilson), un’australiana ruspante caotica che raggira le sue vittime nei bar. Una volta appurato che entrambe si occupano della stessa “attività”, le due decidono di unire le forze e sfidarsi per decretare chi è la più brava…

“John Wick 3 – Parabellum” è il terzo capitolo della saga che vede protagonista l’intramontabile Keanu Reeves, nelle vesti del killer più pericoloso del mondo, di nuovo solo contro tutti i “colleghi”. Sulla sua testa pende una taglia di ben 14 milioni di dollari e, dopo aver infranto la regola fondamentale – non uccidere nessuno all’interno dell’Hotel Continental – Wick non ha altra scelta che la fuga per le strade di New York, braccato da tutti gli altri assassini. Nel cast del film anche Halle Berry, Anjelica Huston, Laurence Fishburne e Ian McShane.

Pedro Almodóvar dirige “Dolor y gloria”, nelle sale italiane dal prossimo 17 maggio. Il film racconta gli episodi salienti della vita di Salvador Mallo (Antonio Banderas), un regista cinematografico ormai in declino: dal trasferimento a Paterna da bambino insieme alla famiglia al primo amore, dalla scoperta della passione per il cinema fino all’esaurimento dell’ispirazione artistica. Nella narrazione del suo passato, Salvador trova finalmente quella serenità che credeva inarrivabile.

di
Pubblicato il 15 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore