Andrea Ravo Mattoni incontra Macron e Mattarella

Il writers varesino ha partecipato alla cerimonia ufficiale per i 500 anni della morte di Leonardo Da Vinci al castello di Château Royal d'Amboise, dove ha realizzato diverse tele

Tempo libero generica

Andrea Ravo Mattoni è stato tra gli ospiti della cerimonia ufficiale di Amboise, per i cinquecento anni della morte di Leonardo Da Vinci, in programma oggi, 2 maggio.

Galleria fotografica

Il writers Andrea Ravo Mattoni ad Amboise in Francia 4 di 6

La celebrazione ha visto la partecipazione del presidente francese Emmanuel Macron e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, oltre a numerose personalità. Il writers varesino ha partecipato all’importante evento in quanto, nelle scorse settimane, ha lavorato ad un progetto che lo ha visto realizzare cinque grandi tele di 3,50 m x 2,50 m, raffiguranti cinque particolari del dipinto “La morte di Leonardo da Vinci” del 1781 di Francois Guillame Ménageot.

Le tele resteranno esposte nella torre principale del castello di Château Royal d’Amboise fino al 2 settembre, intanto Andrea Ravo Mattoni racconta questa giornata: «Emozionante, ho incontrato il presidente Macron, la moglie Brigitte che mi ha presentato a Mattarella e alla figlia Laura. Sono rimasti sorpresi dei miei lavori, sopratutto quando gli ho spiegato che le tele sono state realizzate con la bomboletta spray».

Andrea Ravo Mattoni ci aveva annunciato della sua partecipazione all’importante evento, durante la realizzazione del suo ultimo murales, a Gavirate, dove sulla parete della scuola ha rappresentato con le bombolette spray “Il bacio di Romeo e Giulietta”, realizzato nel 1820 dall’artista Francesco Hayez.

di
Pubblicato il 02 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il writers Andrea Ravo Mattoni ad Amboise in Francia 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore