Europei juniores: “colata” d’argento per la Canottieri Gavirate

Secondo posto in Germania sia per Carucci sul doppio, sia per Schwartz e Barison sul quattro senza. Regate di pararowing, dieci medaglie azzurre

europei juniores canottaggio

Prima regola dello sport varesotto: il canottaggio non tradisce mai. Nel fine settimana, sul Baldeneysee di Essen in Germania, il drappello di atleti della nostra provincia impegnati nei campionati Europei juniores si è messo in grande luce, conquistando un bottino pesante in termini di medaglie.

Galleria fotografica

Para Rowing a Gavirate 4 di 25

Dei quattro atleti – tutti della Canottieri Gavirate – impegnati con addosso il body della nazionale, ben tre sono tornati a casa con un alloro. E l’unico rimasto fuori dal podio – il bravo Diego Paroli – è comunque arrivato vicinissimo alle prime tre posizioni, chiudendo al quarto posto sul suo quattro di coppia.

La classica conferma è stata quella di Nicolò Carucci, il 18enne nato a Milano che raggiunge quotidianamente Gavirate per allenarsi al massimo livello. Carucci, imbarcato sul doppio con Matteo Sartori (Fiamme Gialle, figlio di quell’Alessio che vinse l’oro a Sidney 2000), ha centrato un preziosissimo secondo posto. L’equipaggio azzurro si è imposto fin da subito tra i migliori, vincendo batteria e semifinale, mentre nella finale A è stato superato di un’incollatura solo dalla Germania.

Impresa d’argento anche per l’equipaggio del quattro senza femminile sul quale hanno gareggiato altre due gaviratesi, Matilde Barison e Greta Schwartz, rispettivamente 17 e 18 anni. Le ragazze azzurre (la barca poteva contare anche su Serena Mossi e Ilaria Compagnoni della “Lario”) hanno raggiunto la seconda piazza dopo il primo quarto di regata e sono poi riuscite a respingere tutti gli attacchi, arrivando anche molto vicine alla Germania, campione anche in questa disciplina.

europei juniores canottaggio
Carucci (a sinistra) con Sartori

LE REGATE DI GAVIRATE

Nel fine settimana a Gavirate si è disputata – sotto la pioggia – la regata internazionale di pararowing con 25 nazioni al via, affiancata dal meeting giovanile e da quello master, con diverse centinaia di atleti in gara. Nel pararowing, a poco più di 12 mesi dalle Paralimpiadi di Tokyo, il quadro per l’Italia è stato incoraggiante: dieci i podi complessivi con 4 ori, 4 argenti e 2 bronzi. La società di casa, già protagonista a livello organizzativo, ha colto anche una serie di risultati importanti: due ori per Brunengo e Borsani (doppio misto PR3 ID), argenti per Giorgetti, Borsani, Tieghi (doppio PR3 ID), Sapia, Allini (timoniere), Giorgetti e Tieghi (quattro con misto PR3 ID, su due barche differenti). E anche i bronzi portano le stesse firme, quelle cioé di Tieghi, Giorgetti, Brunengo (2), Borsani (2), Sapia e dai timonieri D’Ambrosio e Allini.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Para Rowing a Gavirate 4 di 25

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore