Una riorganizzazione generale dei parchi della Lombardia

Il presidente del Parco Pineta, Mario Clerici: "Ottima iniziativa, mi propongo per far parte del gruppo di lavoro per l'aggiornamento della legge"

Parco pineta a Tradate

Una riorganizzazione generale dei parchi della Lombardia. Il consiglio regionale della Lombardia ha approva i progetti di legge che modificano la legge che prevede anche un accorpamento di enti che gestiscono le aree verdi. A spiegare la motivazione di questa legge è lo stesso assessore regionale all’agricoltura, Fabio Rolfi: «Abbattiamo i procedimenti burocratici e diamo più autonomia agli enti gestori. I parchi lombardi sono un patrimonio che vogliamo valorizzare sia in ambito agricolo sia a livello di attrazione turistica e naturalistica».

I parchi si potranno aggregare in maniera volontaria; il termine per la presentazione delle proposte di aggregazione è fissato per il 31 ottobre. È stata inoltre approvata la costituzione di un gruppo di lavoro per la revisione della normativa sulle aree verdi. Tra queste aree verdi vi è anche il Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate. Soddisfatto il presidente Mario Clerici: «Leggo con favore le dichiarazioni dell’assessore Rolfi che ribadiscono la centralità dei parchi nel sistema delle aree protette Lombarde. Il Parco Pineta diventa protagonista nella gestione del sistema verde posto sull’asse del fiume Olona che va dal Parco locale del Lanza fino ad arrivare alla riserva di Vanzago e agli altri parchi locali che confinano con la provincia di Milano. Attualmente il parco è gestore del Parco Rile Tenore Olona con una convenzione innovativa che lascia ai sindaci del territorio tutte le scelte strategiche. A breve dovrebbe concretizzarsi lo stesso modello anche agli altri tre parchi locali che hanno scelto di fare sistema in modo più stringente: La Valle del Lanza, il Medio Olona, il Rugareto. Qualcosa da dire vi è ancora sulla gestione dei monumenti naturali su cui ritengo presto di poter avere un positivo riscontro dalla Giunta regionale».

Clerici avanza anche una proposta per accompagnare il percorso burocratico per l’unione dei parchi: «Concludo dicendo che, per quanto riguarda la proposta di istituire un tavolo per l’aggiornamento dell’attuale testo unico delle norme regionali sulle aree protette ponendo da subito la mia personale candidatura a farne parte vista peraltro la lunga esperienza da presidente del parco pineta maturata in questi anni»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore