I giorni della riscoperta della Val Grande

Una serata con il Cai di Gallarate, per rivivere il momento in cui i primi "espoloratori" si riappropriano della grande area tra il Maggiore, la val Vigezzo e le Centovalli, abbandonata nel 1944 e riconquistata dalla natura

val grande "sentiero della memoria" partigiani

Una grande serata di montagna, giovedì 9 maggio, a Gallarate.

Il Cai cittadino offre infatti la proiezione “Alla riscoperta della Val Grande“.

Protagonisti saranno Angelo Macchi, Antonio Maginzali e Carlo Reguzzoni. Alpinisti esperti, furono precursori nella esplorazione della Val Grande l’ampia area boscosa – tra Lago Maggiore, Vigezzo e Centovalli – che fu abbandonata quasi completamente a partire dal 1944, quando un rastrellamento nazifascista lasciò macerie di tanti piccoli insediamenti di montagna. Dopo lustri di abbandono, è stata riscoperta come affascinante area wild, il Parco nazionale Val Grande.

Appuntamento nella sede Cai di via Olona 37, Gallarate.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 06 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore