Rubano due biciclette: arrestati dalla polizia ticinese

Sono finiti in manette due giovani di 26 e 28 anni residenti in Italia fermati in sella a due biciclette appena rubate in un negozio di Lugano

Polizia Cantonale

Due giovani di 26 e 28 anni sono stati arrestati dalla Polizia locale ticinese e dalle Guardie di confine svizzere.

I due, residenti in Italia, sono stati controllati e fermati nei pressi della stazione di Paradiso dalle Guardie di confine mentre si trovavano in sella a due biciclette di cospicuo valore.

Dopo alcuni controlli, è risultato che le bici erano state rubate poco prima in un negozio specializzato di Lugano. Gli accertamenti svolti dalla Polizia cantonale hanno permesso di stabilire che i due avevano effettuato un analogo furto a inizio maggio a Paradiso.

L’arresto è stato confermato dal Giudice dei provvedimenti coercitivi. Le ipotesi di reato sono quelle di furto ripetuto, danneggiamento e violazione di domicilio per i fatti già emersi ed altri ancora al vaglio degli inquirenti. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore