“Immagini per la terra”, primo premio per le scuole medie di Ispra e Angera

L'iniziativa rientra tra le attività proposte dai docenti per sensibilizzare gli alunni sulle tematiche "green" come la tutela dell'ambiente, la sostenibilità e il risparmio energetico

Energia

Il tema ambientale è decisamente uno dei più scottanti e attuali. Gli esperti in cambiamenti climatici stanno lanciando da tempo l’allarme e l’argomento dilaga in TV, su internet e sui social, soprattutto da quando la giovanissima Greta Thumberg ha scosso gli animi di moltissime persone, raggiungendo anche i giovanissimi. In effetti il futuro appartiene proprio a loro, ai ragazzi che come Greta oggi occupano i banchi di scuola e che in futuro ci si augura facciano meglio dei loro padri e dei loro nonni per rispettare la grande casa che ci ospita, la nostra Terra. È da questo presupposto che nasce il desiderio di educare i ragazzi a scelte eco-sostenibili, di spiegare loro in che modo attuarle e soprattutto che è possibile farlo ad ogni età.

Da anni gli insegnanti dell’Istituto comprensivo di Angera si adoperano in questo senso aderendo alle iniziative di Legambiente, sviluppando progetti sulla raccolta differenziata e sul risparmio energetico e guadagnando in alcuni plessi il marchio di Green schools. Quest’anno le scuole secondarie di primo grado di Ispra e Angera hanno partecipato al XXVII concorso nazionale di Immagini per la Terra dal titolo “Energia in Classe A” risultando vincitori del primo premio nella rispettiva categoria di età.

europa classe a scuole angera ispra

Le classi terze hanno approfondito argomenti riguardanti le energie alternative e hanno realizzato un pannello tecnologico in cui è rappresentata l’Europa illuminata da tante piccole luci led che rappresentano tutte le fonti rinnovabili che si potrebbero utilizzare nel nostro continente per diventare energeticamente indipendenti e produrre energia pulita. Il progetto intitolato dai ragazzi “Europa in classe A” rappresenta quella che potrebbe/dovrebbe essere l’Europa in un futuro molto prossimo in cui si avrà energia senza inquinare.

I compagni di seconda media si sono dedicati all’aspetto più artistico realizzando un video per spiegare il contenuto del pannello tecnologico e scrivendo testo e musica di una canzone intitolata “Energia Pulita”. Gli insegnanti che hanno seguito gli alunni nella realizzazione del progetto sono i prof. Simona Bosia, Carlo Vittigni, Chiara Tognoli, Nicoletta Boselli e Davide Rabozzi, con l’aiuto della signora Francesca Capoferri per le riprese e il montaggio del video. Sempre importante il sostegno della Dirigente Daniela Rodari nei riguardi delle scelte educative e didattiche. L’impegno e l’entusiasmo profusi da tutti coloro che hanno preso parte al progetto, soprattutto i ragazzi, è stato riconosciuto da una giuria di esperti che ha attribuito alle classi 1000 euro da spendere in progetti dedicati all’ambiente, con la possibilità di partecipare alla cerimonia di premiazione a Roma presso la Camera dei Deputati. Una grande soddisfazione per tutti che è bello condividere con orgoglio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore