Un successo la cena al Borducan per sostenere il Sacro Monte

La cena ha permesso di raccogliere 2600 euro, portando così la cifra raccolta complessivamente molto vicina ai 15000 euro necessari: è ancora possibile donare

Una cena al sacro monte per i tesori monumentali del borgo

È stata un successo la cena di beneficenza organizzata al Borducan, storico locale del Sacro Monte di Varese, per raccogliere fondi per il restauro del modello della porta del Duomo di Milano di Lodovico Pogliaghi e per lo scavo ed indagine nella Cripta del Santuario di Santa Maria del Monte.

Galleria fotografica

Una cena al sacro monte per i tesori monumentali del borgo 4 di 10

Hanno partecipato in molti, compreso il presidente della Regione Attilio Fontana, sindaci e altri rappresentanti delle istituzioni, che hanno scelto di esserci in veste privata per sostenere il Sacro Monte, insieme ai cittadini del territorio che hanno voluto dimostrare il loro sostegno al meraviglioso patrimonio raccolto attorno al Mosè.

La visita guidata dei luoghi ha preceduto la cena e un momento di dialogo informale in cui Riccardo Santinon, gestore del Borducan, ha espresso la sua volontà di lavorare sempre più insieme, sia agli operatori turistici che alle istituzioni, per valorizzare il Sacro Monte. Elena Castiglioni e Marina Albeni di Archeologistics hanno presentato gli obiettivi del progetto che toccano sia un aspetto conservativo (il restauro della porta del Duomo) sia di ricerca (con lo scavo delle tre tombe in cripta). Tra i partecipanti molti non avevano mai visitato gli interni del Museo Pogliaghi e della Cripta e sono rimasti affascinati dalla ricchezza dei luoghi: il loro sostegno al Sacro Monte si accresce dunque oggi di un nuovo impulso, legato non più solo all’aspetto paesaggistico e monumentale ma anche a quello museale e di ricerca.

Lo stesso Fontana si è detto molto soddisfatto di «poter sostenere anche lo scavo delle tombe, che potrebbero darci una nuova indicazione cronologica sulla storia del Sacro Monte» ed ha invitato tutti gli amministratori presenti a lavorare a progetti ed idee che possano migliorare la valorizzazione e l’accessibilità del nostro patrimonio culturale.

Ha portato il suo saluto anche l’arciprete del Sacro Monte don Sergio Ghisoni, che ha ringraziato tutti i convenuti per il sostegno.

La cena ha permesso di raccogliere 2600 euro, portando così la cifra raccolta complessivamente molto vicina ai 15000 euro necessari: la raccolta tra donazioni spontanee, piattaforma di crowdfunding, donazioni aziendali è ad oggi di poco superiore ai 10 mila euro. Manca un ultimo sforzo cui possono partecipare e tutti possono partecipare anche con piccole donazioni a partire da 10 – 20 – 50 euro: tutti i dettagli si possono trovare QUI 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Una cena al sacro monte per i tesori monumentali del borgo 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore