La barca a vela si ribalta, salvi due fratelli

Una ragazza si è ribaltata con la barca e il fratello l'ha raggiunta a nuoto per aiutarla. Entrambi sono stati soccorsi da Guardia Costiera e Vigili del Fuoco

guardia costiera

Nel primo pomeriggio di oggi sabato 20 luglio alle ore 13:38 nella la Sala Operativa del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore – Guardia Costiera è scattato l’allarme. Il centralino ha infatti ricevuto tramite il numero blu 1530 una richiesta di soccorso da parte della madre di una ragazza tredicenne che a bordo della sua barca a vela si era capovolta nelle acque del Lago Maggiore tra Cerro di Laveno Mombello e Reno di Leggiuno.

Immediatamente l’Autorità coordinatrice delle operazioni di soccorso, il Comando della Guardia Costiera con sede a Solcio di Lesa, ha dirottato sul posto la Motovedetta CP 603, un’unità adibita all’attività SAR (Search and Rescue) sul bacino lacustre, già impegnata in attività d’istituto nella zona di centro lago. Contestualmente è stata allertata anche la sala operativa dei Vigili del Fuoco di Varese che, prontamente, ha inviato in zona un battello pneumatico ed una moto d’acqua. 

Le unità navali intervenute, di lì a poco, hanno la tredicenne G.F. ed il fratello L.F. di anni 17, che si era diretto in soccorso della sorella raggiungendola nella caletta dove il natante a vela si era capovoltoI due ragazzi, di nazionalità tedesca, risultati essere entrambi in buone condizioni di salute, sono stati presi a bordo del gommone dei Vigili del Fuoco. Il personale impegnato nelle operazioni ha poi provveduto al rimorchio dell’unità presso il porticciolo di Cerro. I due ragazzi sono stati poi sbarcati nel medesimo luogo ed affidati ai familiari. 

La Guardia Costiera ricorda infine che, sul tutto il territorio nazionale, è attivo 24 ore su 24, il numero blu 1530 per ogni emergenza in mare e sui Laghi Maggiore e Garda.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore