In moto sul lago di Como: Luca Colombo cerca il record mondiale

Sabato 6 luglio il centauro milanese cercherà di battere il primato dell'australiano Maddison sfrecciando in moto tra le spiagge di Gravedona e Dongo

luca colombo motocross sull'acqua hydromx

La moto, da cross, è una “normale” Honda CRF 450R, ma naturalmente ha bisogno di qualche accorgimento per permettere a Luca Colombo di accelerare a tutta velocità… sulle acque del Lago di Como.

Il pilota milanese (foto Conca Davide Pelloli) è infatti uno specialista di HydroMx e ha già all’attivo l’attraversamento del Lario, ma ora si è preparato per un’ulteriore impresa: battere il record di velocità sull’acqua con una moto da cross, primato che attualmente appartiene all’australiano Robbie Maddison, capace di correre a 93,3 Km/h tra le (basse) onde.

L’appuntamento è per sabato 6 luglio alle ore 10, momento in cui è fissata la partenza di Colombo dalla spiaggia di Gravedona; il “traguardo” è invece fissato sul lido di Dongo dopo aver coperto una distanza di 1,9 chilometri a tutto gas. Il mezzo utilizzato dal pilota lombardo – fornito da Red Moto di Desio – è dotato di pattini nautici e di una ruota posteriore con pale speciali, necessarie a fornire la spinta che farà planare sull’acqua i 205 chili della moto a pieno carico. La preparazione della Honda è stata curata, oltre che dallo stesso Colombo, anche da Giorgio Lumini e Angelo Pezzano.

Durante il tentativo di record, Colombo dovrà innanzitutto mantenere sempre una andatura superiore ai 30 nodi (55,6 Km/h), velocità critica per poter correre a filo d’acqua senza affondare. Ma naturalmente l’obiettivo è ben superiore: viaggiare a oltre 90 di media per strappare il record del mondo a Maddison in una sfida a distanza Italia-Australia.

 

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore