Alla Openjobmetis torna il sorriso: Tambone e Peak affondano Cremona

Bel successo a Pavia nel "Memorial Aldo Di Bella": Vanoli battuta 95-86 con 22 punti del play e 18 dell'americano. Caja: "Due ottimi quarti in difesa, fluidi in attacco"

Amichevole Pavia Openjobmetis vs Cremona

Le brutte nubi accumulatesi sul cielo della Openjobmetis nel torneo di Parma vengono soffiate via dalla formazione biancorossa nell’amichevole di Pavia, il “Memorial Aldo Di Bella”, contro Cremona: prestazione di nuovo convincente per gli uomini di Caja che nella ripresa aprono letteralmente il fuoco (30 punti nel terzo periodo) trovando in attacco quella convinzione e quei meccanismi mancati nelle ultime uscite per poi portare a termine il match sul 95-86 per la prima vittoria “estiva” contro un’avversaria di Serie A.

Basket d’estate quello del weekend scorso, basket d’estate quello di Pavia, quindi prove sempre da prendere con le pinze da ambo le parti (Vanoli senza Diener, Varese orfana di Mayo e Clark), però è bello rimarcare la scossa data a se stessa dalla squadra dopo due prove preoccupanti sotto vari aspetti. Grandi protagonisti in fase d’attacco Matteo Tambone (22 punti) ed LJ Peak (18): il primo, apparso sereno anche in regia, ha martellato dall’arco e dalla lunetta mentre il giovane americano ha saputo farsi notare anche con le incursioni in area.

I due esterni hanno avuto spesso avuto libertà di colpire, lasciando ai veterani compiti di contorno, con Simmons reattivo nel pitturato e Vene intelligente nell’alternare le conclusioni in prima persona al gioco di sponda per i compagni. La partita è servita anche per rivedere il lettone Jakovics (foto in alto), autore di una prova più che sufficiente e inquadrata da Caja con un laconico «non è un fenomeno ma si sta rivelando utile. E quando è libero fa spesso canestro, cosa da non sottovalutare in questo sport». Il coach ha ragione: Ingus non è probabilmente giocatore che cambia il volto alle partite ma in questo contesto ha una sua collocazione da non disprezzare.

Da qui al campionato la Openjobmetis sosterrà altri tre test: un nuovo torneo a Parma nel prossimo fine settimana e poi il match di Masnago con il SAM Massagno, più una passerella che un test probante. Per allora dovrebbe tornare Mayo per una versione più completa di una squadra che nella serata di giovedì 12 sfilerà in piazza Montegrappa per chiedere il sostegno del pubblico di Varese. Non mancherà, neppure questa volta.

Amichevole Pavia Openjobmetis vs Cremona
Simmons, 10 punti

LA PARTITA

Le giocate di Saunders, uno dei confermati in casa Vanoli, marchiano il primo periodo: 10 dei primi 12 punti cremonesi sono suoi e costringono da subito Varese all’inseguimento. Tambone è il più pronto per i biancorossi che tuttavia in difesa non riescono a limitare la circolazione di palla avversaria. Finito lo sprazzo di Saunders tocca ad Akele mentre la OJM (Caja ruota tutti) trova qualche punto qua e là, poco però per rientrare; Tepic e De Vico si rispondono dalla media nel finale per il 19-26 al 10′.
Tocca a Vene fare da punta in attacco in avvio secondo periodo, però la Vanoli continua a trovare punti pesanti anche dalla panchina con Palmi, Tiby e Mathews che spingono i gialloblu anche a +11 con la Openjobmetis che prova con pochi risultati a servire Simmons. La squadra di Caja però non molla: segnano Tambone e Ferrero, poi il capitano (doppietta) e Peak confezionano il 9-0 a suon di triple che vale il -1. Peak però non sorpassa (sfondamento e terzo fallo), così negli ultimi minuti Cremona riprende qualche lunghezza anche per via di qualche sbavatura difensiva; un canestro su rimbalzo d’attacco di Simmons vale il 49-44 di metà gara.

Dopo la pausa lunga la Openjobmetis cambia marcia e va subito al comando con le triple di Jakovics e Tambone. Il play romano ci prende gusto: bomba e successivo 3/4 ai liberi dopo il fallo di Tiby con ulteriore tecnico. Qui Varese capisce di poter affondare il colpo e lo fa con Peak, abile ad andare in lunetta e convertire. Un’altra tripla di Jakovics vale il +9 ma con il lettone in regia l’attacco ristagna un po’, anche se la Vanoli non ne approfitta e segna con il contagocce, così nel finale di quarto le bombe di Natali e Vene creano un nuovo break che dà il massimo vantaggio: 74-61.
Un margine di relativa sicurezza, che Peak arrotonda arrivando a quota 18 punti personali. Sono anche 17 quelli di vantaggio per i biancorossi che trovano ancora qualcosa da Jakovics prima che Cremona provi il tutto per tutto per riavvicinarsi. Fioretti (che sostituisce Meo Sacchetti, in panchina da osservatore) chiama il pressing e Varese – senza Mayo – va un po’ in difficoltà e perde troppi palloni. Su uno di questi con fallo antisportivo (dubbio) a Natali la Vanoli potrebbe prendere slancio ma il distacco resta solido, con la Openjobmetis che alla peggio mantiene 9 lunghezze. Sufficienti per un finale senza troppi patemi, con Tepic play aggiunto e Tambone eccellente a chiudere la serata da top scorer con 22 punti. Alla sirena è 95-86 per una Varese tornata pimpante, dopo i patemi parmensi dello scorso weekend.

PARLA CAJA

«Quella di oggi è stata una serata piacevole innanzitutto per le finalità benefiche (2.000 euro raccolti) e per Fabio e Paola Di Bella che stanno portando avanti questa bella realtà a Pavia. Poi è stata piacevole anche a livello di gioco, specie per lo sviluppo offensivo mentre in difesa abbiamo fatto due quarti molto buoni, quelli centrali. Nel primo Cremona è stata più brava mentre nel quarto abbiamo un po’ mollato. Sono contento per la gran partita di Tambone e per quella di Peak, la prima di questo livello: LJ è giovane, dobbiamo paragonarlo al primo Avramovic e dobbiamo avere pazienza perché può crescere molto».

OPENJOBMETIS VARESE – VANOLI CREMONA 95-86
(19-26, 44-49; 74-61)

VARESE: Tambone 22 (1-1, 4-6), Jakovics 10 (1-1, 2-5), Peak 18 (4-5, 2-3), Vene 12 (3-4, 2-4), Simmons 10 (4-6); Tepic 2 (1-1), Natali 5 (1-2, 1-1), Gandini, Ferrero 16 (2-7, 2-4). Ne: De Vita, Seck, Naldini. All. Caja.
CREMONA: Ruzzier 17 (3-3, 3-5), Saunders 16 (6-7, 1-2), Stojanovic 8 (3-5), Akele 11 (4-4, 1-1), Williams 4 (1-3); Mathews 7 (1-2, 1-3), Sanguinetti, Gazzotti (0-1, 0-1), De Vico 2 (1-5, 0-1), Tiby 18 (4-6, 1-2), Palmi 3 (1-3 da 3). Ne: T. Sacchetti. All. Fioretti – Sacchetti.
ARBITRI: Caruso, Boninsegna, Biggi.

Tambone e Jakovics in regia nella Openjobmetis che sfida Cremona

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 11 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore