Esplode il saldatore a gas, ferito un operaio frontaliere

Ferito un 50enne operaio italiano residente in provincia di Como che stava usando un cannello saldatore a gas per sistemare l'isolamento delle pareti di un locale cantina

Avarie

Incidente sul lavoro questa mattina a Viganello, nel Luganese.

Poco prima delle 11 in un cantiere per la ristrutturazione di un palazzo in via Molinazzo, un 50enne operaio italiano residente in provincia di Como stava usando un cannello saldatore a gas per sistemare l’isolamento delle pareti di un locale cantina. Per cause che l’inchiesta di polizia dovrà stabilire, c’è stata un’esplosione che ha causato la caduta dell’uomo.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia della città di Lugano, gli addetti dell’Ail, i pompieri di Lugano e i soccorritori della Croce Verde di Lugano che, dopo avere prestato le prime cure all’operaio, lo hanno trasportato in ambulanza all’ospedale.

Stando a una prima valutazione medica, il 50enne ha riportato una frattura a una caviglia. La zona è stata delimitata e via Molinazzo è stata chiusa al traffico per consentire le operazioni di messa in sicurezza da parte dei pompieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore