La Openjobmetis la spunta nel testa a testa con Roma

Tambone e Peak di nuovo i top scorer nella semifinale della Scipio Cup di Parma (84-76). Domenica (20,15) la sfida a Trieste. Campagna abbonamenti chiusa a 2.571 tessere

basket

Secondo successo consecutivo contro avversarie di Serie A per la Openjobmetis, in quello che era il terz’ultimo test ufficiale prima dell’inizio del campionato. Alla “Scipio Cup” di Parma, la squadra di Attilio Caja ha battuto 84-76 la Virtus Bmw Roma, neopromossa nella massima categoria e allenata da un altro veterano delle panchine come Piero Bucchi.

Il match, valido come semifinale di un quadrangolare (l’altra partita tra Trieste e gli sloveni del Sencur ha visto il successo dei giuliani per 96-91) è stato un lungo testa a testa fra le due formazioni alla fine del quale ha prevalso con merito Varese, già vincente mercoledì a Pavia sulla più quotata Cremona.

E come tre giorni fa, i principali protagonisti in casa biancorossa sono risultati Matteo Tambone e LJ Peak: il play – romano di origine è stato di nuovo il miglior marcatore con 16 punti e ha sostituito con profitto l’infortunato Josh Mayo mentre l’ala americana ha realizzato 15 punti e si è fatta notare in alcuni momenti importanti della partita. La Openjobmetis ha comunque mandato ben cinque uomini in doppia cifra con proprio il terzetto formato da Vene, Jakovics e Simmons sugli scudi nel terzo parziale, quello in cui Varese ha dato una delle “spallate” che alla lunga hanno fatto cadere la resistenza dei giallorossi che fino alla mezz’ora hanno risposto con regolarità grazie agli attesi Jefferson e Dyson ma anche a Baldasso e Buford. Quando però la coppia di ali della OJM formata da Peak e Vene ha piazzato il break nel cuore dell’ultimo periodo, la Virtus ha alzato bandiera bianca fino all’84-76 della quarta sirena.

Domenica sera quindi, Varese disputerà contro la Trieste dell’ex capitano Daniele Cavaliero la gara che assegna la vittoria della Scipio Cup: appuntamento sempre al PalaCiti di Parma dalle ore 20,15.

OPENJOBMETIS VARESE – VIRTUS BMW ROMA: 84-76
(12-15; 37-36; 61-58)

VARESE: Peak 15, Tepic 2, Jakovičs 12, De Vita, Natali 2, Vene 14, Simmons 12, Mayo, Tambone 16, Gandini 3, Ferrero 8. All. Caja.
ROMA: Moore, Alibegovic 6, Rullo 7, Dyson 14, Baldasso 10, Pini, Spinosa, Cusenza, Jefferson 10, Buford 17, Kyzlink 12. All. Bucchi.

 

ABBONAMENTI: BENE CON LIEVE FLESSIONE

Mentre la squadra di Caja si preparava a entrare in campo a Parma, al palasport di Masnago è terminata la campagna abbonamenti “Noi siamo Varese” che era giunta alla sua terza e ultima fase. Il dato complessivo è sicuramente buono visto che la società ha consegnato 2.571 tessere, anche se va registrata una lieve flessione rispetto alle 2.698 della passata stagione (con, però, il traino dei playoff raggiunti nella primavera del 2018). Il dato odierno, fanno sapere dalla sede biancorossa, potrebbe comunque migliorare di qualche altra unità per via di alcune promozioni svolte dal club, presumibilmente legate ai Cral aziendali o simili. La base di tifosi anche per il nuovo anno è comunque decisamente solida, ancora una volta.

Pallacanestro Varese: mercato e amichevoli per l’estate 2019

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore