Campo dei Fiori, Galimberti sostiene Montonati: “Serve discontinuità”

La candidatura dell’agronomo Valerio Montonati, proposto dal Movimento 5 Stelle per la presidenza dell'ente parco, trova una sponda importante nel Comune di Varese

davide galimberti

La candidatura dell’agronomo Valerio Montonati, proposto dal Movimento 5 Stelle per la presidenza del Parco Campo dei Fiori, trova una sponda importante nel Comune di Varese con il sostegno del sindaco Davide Galimberti che oggi, in vista dell’assemblea di venerdì, spiega: “Nel futuro del Parco ci aspettiamo prima di tutto discontinuità”.

Una presa di posizione chiara visto che sono due le candidature in lizza per guidare il parco regionale varesino: quella del presidente uscente Giuseppe Barra, ovvero la continuità, e quella ufficializzata oggi, di Valerio Montonati.

A pesare nella decisione del Comune di Varese sono alcune scelte del passato e, probabilmente, anche il riflesso politico della nuova maggioranza di Governo che anche sul piano locale in molti hanno interesse a testare.

Galimberti, per ora, si concentra solo sul primo elemento e spiega: «Se penso a questi ultimi anni mi viene in mente per prima cosa il progetto del parcheggio della prima cappella del nostro amato Sacro Monte – racconta il sindaco -. Purtroppo questo sciagurato intervento, per fortuna scampato, resterà alla storia come una delle cose che l’attuale consiglio di amministrazione del Parco avallò dando la sua approvazione. Un pessimo biglietto da visita per chi ha come compito principale quello di tutelare il territorio».

La critica del sindaco di Varese non si limita, però, ad una sola decisione: «Sono tanti gli ambiti in cui ci saremmo aspettati più azione e determinazione. Ad esempio quello della prevenzione del rischio idrogeologico e della manutenzione del territorio, anche e soprattutto a seguito degli incendi recenti. E invece in molti casi, soprattutto per le aree comunali che ricadono all’interno del Parco, ci siamo sentiti spesso soli e abbandonati».

Il Comune di Varese ha pubblicato un bando per la selezione del proprio rappresentante all’interno del Consiglio del Parco che verrà scelto in accordo con la Provincia. Nei giorni scorsi il sindaco ha effettuato i colloqui dei candidati per rappresentare Varese, come prevede il regolamento, e nelle prossime ore indicherà chi sarà il riferimento all’interno dell’organo del Campo dei Fiori.

Ma sulla presidenza la scelta dell’amministrazione varesina è chiara: «Noi sosterremo l’agronomo Valerio Montonati, anche per la sua lunga esperienza sul tema dei parchi – dice Galimberti -. Questa candidatura ci sembra che rispecchi maggiormente la forza politica attualmente al Governo che ha messo al centro temi come la sostenibilità, l’ambiente e la tutela delle aree protette. Un Parco attento e lungimirante dovrebbe stringere un patto di collaborazione più efficace con il Ministero anche per trovare le risorse per migliorare la manutenzione del territorio che tutela».

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore