Sindaci dal prefetto per la statale

Il punto dopo i problemi di traffico riscontrati venerdì e soprattutto domenica scorsa. E giovedì chiude il sotto passo ferroviario sulla 394 in ingresso a Luino

Avarie

Le prime avvisaglie si sono verificate venerdì scorso, nel pomeriggio, quando dalle 16 e per un paio d’ore, cominciarono a riscontrarsi problemi sulla strada statale 394 all’altezza del cantiere di Colmegna, uno dei quattro che verranno rifatti per il consolidamento e il rifacimento dei piani in calcestruzzo.

Poi i gravi problemi i traffico di domenica quando sempre nel pomeriggio, per via dell’afflusso di auto sulla statale si formò una sorta di tappo che paralizzò completamente la circolazione in entrambe i sensi: non è bastato il lavoro della polizia locale di Luino, tanto che è stato necessario l’intervento della polizia di stato e dei carabinieri, vista l’eccezionalità del traffico.

Un panorama che ha spaventato gli amministratori, preoccupati per gli scenari che potrebbero verificarsi in caso di statale non percorribile perché bloccata e la necessità del passaggio urgente di mezzi di soccorso. Un problema di sicurezza pubblica. E si parlerà anche di questo nel tavolo che il prefetto di Varese ha convocato a Villa Recalcati, proprio per fare il punto sulla viabilità che ha fatto segnare un “inizio di settimana tranquillo per quanto riguarda il transito sul cantiere della S.S. N. 394 del V.O. Non sono segnalate particolari difficoltà”, dicono dal comune di Maccagno con Pino e Veddasca che ha attivato un osservatorio permanente sui lavori della statale. Sempre dal Comune confermano che “nei prossimi giorni è in programma un incontro convocato dal Prefetto di Varese, finalizzato ad evitare il ripetersi dei disagi registrati nello scorso fine settimana. Andrà valutato anche l’impatto della chiusura della circolazione da via Dante, a Luino, a partire dal 31 ottobre 2019, per i lavori al ponte ferroviario”.

E questo è un altro punto molto discusso a Luino e fra chi deve muoversi con mezzi propri, poiché l’annunciata chiusura fino a dicembre della strada d’ingresso a Luino dalla statale della Valcuvia si sovrappone al cantiere già esistente più a nord, a Colmegna.

E ieri, lunedì si è svolta “una riunione in cantiere per valutare attentamente la situazione e arrivare a garantire agli utenti della S.S. 394 tempi di percorrenza accettabili, senza troppi disagi. E’ chiaro che il problema va visto soprattutto nell’ottica di un ipotetico intervento di mezzi di soccorso. Se la galleria e il tratto interessato dai lavori – come accaduto domenica – non restano liberi dai veicoli, risulta impossibile il passaggio di un’ambulanza o delle Forze di polizia”, concludono da Maccagno.

CANTIERE SULLA STATALE TUTTI GLI ARTICOLI

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore