Il tennis in carrozzina si gioca a Gallarate

Dopo la finale del master ospitata lo scorso anno e le Special Olympics, il club gallaratese ospita la prima edizione di un torneo dedicato ad atleti disabili

Tennis Carrozzina Master Gallarate

Il Tennis Club Gallarate ospita, dal 17 al 20 ottobre 2019, il 1° Torneo di tennis in carrozzina. Un appuntamento che segue l’impegno del club gallaratese, negli ultimi anni, per la promozione dello sport per tutti.

«Sto cercando di coinvolgere tutti, perché il tennis in carrozzina richiede davvero molto impegno» spiega Luisa Parasacchi, vicepresidente del club e “anima” della manifestazione. Si inizierà mercoledì 16 ottobre con l’accoglienza ai giocatori e al sorteggio dei tabelloni. Da giovedì 17 ottobre inizierà il torneo che si concluderà domenica con le finali e la cerimonia di premiazione. Giudice-arbitro sarà Roberto Conconi, alla prima esperienza con il tennis in carrozzina.

I tornei in programma saranno Singolare Maschile Open, Singolare Maschile Quad (atleti con disabilità anche agli arti superiore), Doppio Maschile Open e Doppio Maschile Quad. «Attualmente abbiamo una ventina di atleti iscritti».

L’impegno del club segue le iniziative degli anni scorsi, con le prove dello Special Olympics ad aprile 2018 e i master Lab 3.11 a ottobre. «Un’avventura che nacque tre anni fa, quando ci siamo conosciuti e abbiamo voluto credere nei valori dello sport, che non sono retorica» ha riconosciuto Giovanni Catizone, tecnico nazionale della Federazione Italiana Tennis. «In un dritto e in un rovescio ci sono la famiglia, l’allenatore, la fatica, gli allenamenti, le gioie. Emozioni da 4-5 millisecondi, il tempo di un contatto tra la pallina e la racchetta» ha continuato Catizone.

gallarate generico

In occasione del torneo sarà ufficializzata anche l’apertura della scuola tennis in carrozzina seguita dal maestro certificato Wheelchair Paolo Chiappini. Una nuova possibilità per atleti disabili, in una Regione all’avanguardia: «La nostra Regione è la prima in Italia, abbiamo tanti campioni, realtà importanti come Brescia» ha aggiunto Walter Schmidinger, consigliere regionale responsabile tennis wheelchair, intervenuto insieme al delegato provinciale Ezio Terreni.

L’impegno coinvolge anche altri soggetti cittadini: Auser Gallarate asscurerà infatti il servizio di trasporto disabili, con il sostegno agli sponsor specifici della manifestazione. Un saluto è venuto anche dall’assessore allo sport Claudia Mazzetti, che ha parlato di «un’iniziativa veramente lodevole, dopo che già con le Special Olympics avete dimostrato sensibilità e attenzione».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore