Nel magazzino di Amazon, dove ci si prepara per il black friday

In un capannone grande come 14 campi da calcio Amazon si sta preparando al picco degli ordini per il periodo natalizio. Lo abbiamo visitato

Nel magazzino di Amazon a Vercelli

Sono i giorni più concitati dell’anno, quelli dove le ordinazioni raggiungono i massimi. Ma alla vigilia del black friday nel grande magazzino di Amazon di Vercelli regna la calma: nessuno corre tra uno scaffale e l’altro, nessuno grida tra scatole o scatoloni e si riesce anche a sentire la musica che arriva da qualche postazione. Una quiete che non ti aspetti quella che si respira a MXP3, questo il nome del capannone grande come 14 campi da calcio dove vengono gestiti gli ordini di grandi dimensione della famosa piattaforma di shopping online.

Galleria fotografica

Nel magazzino di Amazon a Vercelli 4 di 19

«Se ordinate un pacco di carta igienica, un microonde, un aspirapolvere o un giocattolo molto probabilmente è da qui che partirà -spiega Rene Hille, il responsabile di questo centro di distribuzione- e in questi giorni il magazzino è pieno al massimo». Nel reparto di smistamento dei prodotti in ingresso ormai non c’è più nessuno «perchè tutto quello che ci serve è arrivato nel corso delle ultime 3 settimane: pensate che abbiamo ricevuto così tanti pallet che mettendoli uno accanto all’altro potremmo coprire la distanza tra questo magazzino e Piazza San Carlo a Torino». E così gli scaffali sono completamente pieni, aspettando il picco di ordini. Amazon non si sbilancia sulle previsioni per questa stagione, cioè che è certo è che «tutte le linee di impacchettamento che abbiamo saranno operative e prevediamo anche turni notturni straordinari».

Il lavoro che c’è tra il tasto “ordina” e quello del citofono che suona il corriere è infatti fatto da tante mani, perchè qui è ancora (quasi) tutto affidato ai lavoratori umani. «A Vercelli abbiamo 493 persone assunte a tempo indeterminato -spiega Francesco Ferrari, responsabile delle risorse umane- che in questi periodi di picco aumentano con lavoratori a somministrazione». Poche macchine e robot, dunque, «anche perchè lavorando con oggetti di grandi dimensioni qui è ancora tutto molto manuale». Il prelievo dei pacchi e la loro distribuzione è infatti affidato agli operatori «ma stiamo anche lavorando con alcune soluzioni di automazioni, attualmente in fase di test» precisa Rene Hille.

Nel magazzino di Amazon a Vercelli
 Francesco Ferrari a sinistra e Rene Hille a destra

Con gli acquisti di questo weekend si aprirà ufficialmente la stagione natalizia «e qui siamo pronti ad affrontarla anche potenziando i banchi per i pacchi regalo -continua Rene Hille-. Nel corso dell’anno sono pochi i clienti che li chiedono ma adesso diventano tantissimi; pensate che abbiamo così tanti metri di filo da incarto che steso tutto a terra potrebbe arrivare fino a Londra». Amazon punta tanto nel settore dell’inscatolamento anche per ridurre l’impatto ambientale del suo lavoro: «Il cliente forse non si accorge di tanti piccoli dettagli che ci aiutano ad essere più sostenibili come il fatto che alcuni ordini arrivano con la confezione originale o il fatto che altri vengono imballati con la carta, ma queste sono tutte attività che ci hanno permesso di ridurre il nostro impatto ambientale del 25%».

E nell’attesa di sapere quali saranno gli acquisti più gettonati per questo black friday l’anno scorso sul podio sono saliti: un aspiratore Dyson in prima posizione, seguito da “Barbie cucina da sogno” e l’iconico zaino “Borealis” di The North Face. Si tratta  degli ordini gestiti dal solo centro di Vercelli, magazzino che ha altri tre fratelli in Italia che compongono l’asse portante nel network di Amazon nel Paese a cui si aggiungono: 2 centri di distribuzione urbani a Milano e Roma per le consegne in un’ora, 2 centri di smistamento, 15 depositi per le consegne dell’ultimo miglio, un centro di assistenza per i clienti a Cagliari e gli uffici corporate di Milano per un totale di oltre 6500 dipendenti.

PER I TUOI ACQUISTI DEL BLACK FRIDAY SU AMAZON CLICCA QUI

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Nel magazzino di Amazon a Vercelli 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.