Nella Milano Digital Week va in scena la “Città aumentata”

Lanciata la call per la terza edizione della Milano Digital Week. Cinque giorni di attività, proposte, idee e iniziative in campo dall’11 al 15 marzo 2020

Generico 2018

La città aumentata è il tema della terza edizione della Milano Digital Week. Cinque giorni di attività, proposte, idee e iniziative in campo dall’11 al 15 marzo 2020.

Il percorso parte con largo anticipo per permettere a chiunque di partecipare alla call in cui proporre un proprio progetto da inserire nel programma.

L’EDIZIONE DEL 2019

Nell’edizione del 2019 ci sono stati oltre 500 eventi, 85.000 partecipanti, con 300 organizzazioni coinvolte e un programma con 15 cluster di contenuti: Salute, Educazione, Società, Arti, Città, Welfare, Mobilità, Data, Market, Comunicazione, Sicurezza, Business, Software, Manifattura e Kids. Un vero successo dopo la prima edizione di lancio del 2018.

I PROTAGONISTI DELLA MILANO DIGITAL WEEK 2020

Quest’anno l’entusiasmo era già palpabile in tutti gli interventi di presentazione. Coordinati dalla giornalista di Radio24 Annerita D’ambrosio hanno preso la parola Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano, Carlo Noseda, Presidente IAB Italia, Carlo Mango, Consigliere Delegato Cariplo Factory e Nicola Zanardi, Presidente di Hublab e curatore della Milano Digital Week.

“Il nostro è il più grande evento di di cultura digitale in Italia – ha esordito l’assessore Cocco – Noi lavoriamo per trasformare l’idea di smart city in smart citizen. Significa lavorare perché il digitale non sia solamente un additivo della città, ma una leva per i cittadini perché possano vivere meglio”.

La conferenza si è tenuta negli spazi di Cariplo factory, una vecchia fabbrica ristrutturata e diventato un luogo pulsante delle attività digitali e non solo. Il consigliere delegato Mango è intervenuto proprio su queste trasformazioni. “Siamo protagonisti da sempre della Digital week in una città che cambia e che aumenta. Lo vediamo nello skyline che aumenta, ma soprattutto nelle tante attività e vecchie fabbriche che riprendono vita”.

Nicola Zanardi coordina tutte le attività della grande kermesse. Non è entrato nel merito del programma, quanto del tema scelto. “Città aumentata significa tante cose. Con Milano abbiamo tanti confini fisici che sono cambiati e soprattutto abbiamo un problema su come affrontare diritti e doveri rispetto ad ambiti che non sono comprensibili usando vecchie categorie. La nuova città ha cambiato molto le competenze, mi piace parlare di biodiversità delle competenze. Oggi dobbiamo occuparci delle periferie, ma non tanto come luoghi e spazi, quanto al tema della conoscenza dove non dobbiamo lasciare indietro nessuno”.

La squadra di lavoro si completa con la presenza di IAB e del suo presidente Carlo Noseda “È un evento pensato dalla città per i suoi cittadini e dalle aziende per le persone in una Milano aperta come sa essere da sempre”.

LA CALL PER LA MILANO DIGITAL WEEK 2020

Da oggi è attivo il sito internet dove ognuno, singoli, associazioni, aziende, enti possono presentare la propria proposta per essere protagonisti alla Milano Digital Week 2020.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2019
Leggi i commenti

Video

Nella Milano Digital Week va in scena la “Città aumentata” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore