Saronno, gli alpini onorano la memoria di un concittadino d’eccezione

Domenica 24 novembre l’omaggio a Domenico Galli, socio fondatore del Gruppo Nazionale Alpini e Medaglia d’Argento al Valor Militare

Generico 2018

Un cittadino d’eccezione, il primo storico Alpino saronnese, una vita segnata dall’avvento della prima Grande Guerra: sono trascorsi 50 anni dalla morte di Domenico Galli, scomparso nel 1969, e un secolo dalla fondazione dell’ Associazione Nazionale Alpini.

Due ricorrenze che gli Alpini di Saronno osserveranno con un omaggio commemorativo al proprio concittadino, Capitano del gruppo Alpini di Saronno e tra i fondatori dell’Associazione Nazionale Alpini, che nasceva cento anni fa, nel 1919.

Domenico Galli ha preso parte alla Prima Guerra Mondiale divenendo aiutante maggiore del Battaglione Aosta, ed è stato insignito di Medaglia D’argento al Valor Militare (MAVM). Una medaglia che incarna i suoi valori e che sarà posta a decoro della targa che gli Alpini scopriranno in suo onore.

La cerimonia di scoprimento della targa ricordo si terrà domenica 24 novembre alle 9.30 presso il Cimitero Comunale di Saronno, in via Milano; il ritrovo per tutti sarà davanti all’ingresso principale.

Questa la dedica che verrà riportata sulla targa insieme alla MAVM, con cui gli Alpini onoreranno il loro primo capitano:

“Durante quattro giorni di combattimenti fierissimo, dimostrava singolari qualità di coraggio e d’intelligenza. Caduti tutti gli ufficiali del reparto, di sua iniziativa ne assumeva il comando e, raccogliendo i superstiti, con l’esempio e la parola incitatrice li portava a nuovi vittoriosi cimenti. Ferito, non si allontanava dal posto di combattimento, solo dopo cessata la lotta, si recò al posto di medicazione dove, esausto per la perdita di sangue, svenne – Monte Solarolo, 24-28 ottobre 1918”

 

 

 

 

di
Pubblicato il 13 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore