Il treno è soppresso ma il giovane non la prende bene

I militari hanno denunciato un 25enne che ha rotto la porta della stazione con un calcio. Fermato e rimpatriato in Nigeria un latitante

carabinieri di sesto calende

Il treno è soppresso e lui rompe con un calcio la porta della stazione. È successo a Sesto Calende dove i carabinieri della locale stazione hanno denunciato per danneggiamento aggravato un giovane italiano di 25 anni.
Dopo essersi sfogato contro la porta, il 25enne era salito su un pullman per raggiungere Angera. E proprio a bordo del mezzo è stato rintracciato dai militari.

Sempre nei pressi della stazione ferroviaria, i militari hanno notato due giovani dall’aria sospetta che, alla loro vista, provavano a dileguarsi frettolosamente. Bloccati ed identificati, uno dei due, ivoriano di 22 anni incensurato, è stato trovato in possesso di 10 grammi di hashish già suddivisi in piccole dosi; per tale motivo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Carabinieri hanno poi deciso di estendere ed approfondire il controllo anche nell’abitazione del giovane extra-comunitario. Entrati nell’appartamento hanno scoperto che all’interno si nascondeva un nigeriano di 28 anni pregiudicato, irregolare sul territorio italiano, che aveva da mesi fatto perdere le proprie tracce, sottraendosi all’esecuzione dell’ordine di espulsione immediato emesso dalla Questura di Varese. I militari lo hanno quindi condotto presso l’aeroporto di Malpensa dove è salito a bordo del primo aereo utile diretto in Nigeria.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.