Ferrogallico: “Non c’entriamo nulla con Casapound”

La casa editrice che ha dato alle stampe il fumetto "Adam" specifica "di far parte della famiglia culturale e politica della destra ma di non avere padrini o padroni"

ferrogallico

Riceviamo e pubblichiamo la nota di rettifica di Marco Carucci della casa editrice del fumetto “Adam” che il consigliere comunale di Busto Arsizio Massimo Brugnone aveva accostato a Casapound, mettendo in luce la collaborazione con Altaforte edizioni, da sempre ritenuta costola editoriale del movimento politico. Ferrogallico si pone nell’alveo della destra ma non vuole essere avvicinata a movimenti o partiti politici.

Ferrogallico è un’operatore culturale, un progetto editoriale, totalmente indipendente. Non è legato ad alcun movimento o partito politico. Non è organico ad alcuna organizzazione politica. Ferrogallico nasce libera nel 2016 e tale è rimasta.

Fa lavorare decine di persone tra redazione, stampa, logistica e produzione, grafica e disegno, che provengono da storie personali diversissime e che hanno idee politiche diversissime.

Si muove nell’alveo di quella grande famiglia culturale, intellettuale, umana e (si) anche politica, che è la “Destra” italiana, ma lo fa senza avere padrini o padroni.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore