Quantcast

Giovani fundraiser combattono il ritiro sociale

La cooperativa L'aquilone ha partecipato a Project work con “Fuori Camera”, progetto dedicato al disagio giovanile, coinvolgendo gli studenti della classe 3BRI dell’Isis Dalla Chiesa

Al programma  Project work , nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, hanno partecipato anche la cooperativa sociale L’aquilone e gli studenti dell’Isis Dalla Chiesa di Sesto Calende con il progetto “Fuori Camera”, dedicato al tema del ritiro sociale. In particolare l’intervento, che ha coinvolto nella fase di coprogettazione la Camera di Commercio e l’IFS (Impresa formativa simulata), ha visto impegnati gli studenti dela classe 3BRI che sono stati ospitati in alternanza scuola-lavoro dalla cooperativa attraverso il Project work Giovani fundraiser.

Il “ritiro sociale” si combatte coinvolgendo gli adolescenti

L’aquilone è una cooperativa sociale nata 26 anni fa. La sua attività consiste nell’elaborare progetti, realizzare interventi e gestire servizi finalizzati a rispondere in modo utile e significativo alle esigenze sociali del territorio, con particolare attenzione all’infanzia, alla preadolescenza, all’adolescenza, ai giovani e alle loro famiglie. La realizzazione di questi obiettivi si attua in stretta connessione con la rete delle risorse locali, in particolar modo dei soggetti istituzionali e del terzo settore presenti attivamente all’interno della comunità civile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore