Rubano un bancomat e prelevano soldi: arrestati in flagrante dai carabinieri

I due 46enni sono stati notati da due Carabinieri fuori servizio che sono subito intervenuti. Avevano sottratto le card da un'auto posteggiata al cimitero di Laveno

carabinieri arresti gemonio dicembre 2019

Furto aggravato, ricettazione, indebito utilizzo di carte di credito: sono piuttosto pesanti le accuse formulate contro due 46enni arrestati nella serata di giovedì 12 dicembre a Gemonio, nei pressi di uno sportello bancomat che si trova nella parte bassa del paese, nei pressi della statale tra Varese e Laveno.

I due, disoccupati di origine peruviana e già noti alle forze dell’ordine per via di alcuni precedenti, sono stati notati da due carabinieri fuori servizio (in forza alle stazioni di Varese e Besozzo) che si sono insospettiti nello scorgerli in quel luogo. I militari hanno deciso di intervenire e li hanno bloccati mentre stavano effettuando un prelievo di denaro con carte non intestate a loro nome.

La successiva perquisizione della vettura con cui i due sudamericani erano arrivati a Gemonio, una Peugeot 307 risultata radiata e con intestazione fittizia a una terza persona, ha permesso di trovare un utensile artigianale atto allo scasso e alcuni effetti personali della persona a cui appartenevano anche le tessere bancomat.

Quest’ultima è una donna che si era recata al cimitero di Laveno; la sua automobile era però stata oggetto di scasso e dall’abitacolo erano spariti le card elettroniche e altri oggetti. I due uomini si erano dunque recati in un paese a pochi chilometri per il prelievo di soldi interrotto dai due militari in abiti civili. Gli effetti personali sono stati quindi riconsegnati alla legittima proprietaria, mentre la Peugeot in uso ai 46enni è stata posta sotto sequestro amministrativo e sarà avviata alla confisca. Gli arrestati, invece, sono stati portati al carcere dei Miogni in attesa di interrogatorio.

 

di
Pubblicato il 13 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore