Trip.com, il turismo cinese in Italia vale un premio

Ai China Awards 2019 il gestore aeroportuale degli aeroporti milanesi ha consegnato il riconoscimento alla società che offre pacchetti di viaggio, guide turistiche e servizi vari in oltre tremila destinazioni

Generico 2018

Si è tenuta ieri sera la XIV edizione dei China Awards 2019 ospitati al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano.

I prestigiosi premi sono stati assegnati ad aziende e associazioni e personalità italiane e cinesi che meglio hanno colto le opportunità di interscambio tra i due Paesi.
Tra i numerosi premi, anche gli aeroporti di Milano hanno avuto il piacere di consegnarne uno nella categoria “Capital Elite” che premia aziende, imprenditori, professionisti e istituzioni italiane e cinesi che si sono distinti nella relazione tra Cina e Italia.

Con la motivazione “Partnership strategica per la promozione del Turismo cinese in Italia” Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Milano, nella figura del VP Aviation Business Development Andrea Tucci, ha consegnato il premio a Trip.com Group Limited una grande realtà che offre pacchetti di viaggio, guide turistiche e servizi vari in oltre tremila destinazioni in più di 160 Paesi e territori. A ritirare il Premio era presente James Tang, Senior Vice President Ctrip.com International Ltd., Vice President Shanghai Tourism Trade Association e President OTA chapter of STTA.

Quella tra Sea e Trip.com è una fruttuosa collaborazione commerciale esistente già da qualche anno che come obiettivo per la promozione del territorio e degli aeroporti di Milano. Milano e la Lombardia, infatti, sono tra le mete più visitate in Italia: un territorio pieno di attrattive che Sea, tra i primi dieci gestori aeroportuali in Europa per volume di traffico merci e passeggeri, serve ogni giorno con impegno, permettendo ai passeggeri di partire e arrivare con comodità e facilità. L’identità di Milano e della Lombardia rappresenta una combinazione perfetta per soddisfare le esigenze turistiche e quelle di business, con la presenza, nell’area servita da Linate e Malpensa di oltre 14 milioni di aziende (il 24% di quelle italiane) e la produzione di circa 1/3 del PIL italiano.

Sea si è contraddistinta negli anni per il lavoro svolto nei confronti del mercato cinese e nell’accoglienza dedicata in aeroporto che ha visto Malpensa accreditarsi come “Chinese Friendly Airport” sin dal 2013 ed essere così insignita di numerosi e importanti riconoscimenti, come il prestigioso QSC (Quality Service Certification), certificazione cinese di qualità per l’accoglienza del turista cinese, implementata dall’ente governativo China National Tourism Administration (CNTA).

L’aeroporto di Milano Malpensa, che è collegato con Shanghai e Pechino (con Air China), Hong Kong (con Cathay Pacific) e Guiyang, Nanchang e Nanjing (con Neos) ha voluto essere all’altezza dell’aumento dei turisti cinesi nella nostra regione e per questo Sea ha progettato numerosi servizi dedicati: app, sito e mappe in lingua cinese, catering orientale, shopping helper per assistere personalmente i passeggeri nello shopping.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore