Aggredisce due controllori in 5 giorni, arrestato

L'uomo che aveva già aggredito un controllore a Seregno è tornato a colpire. Fermato dalla Polfer è stato arrestato

Generico 2018

Ha aggredito un altro controllore e per questo è finito in manette. L’uomo che già lo scorso 17 gennaio aveva mandato all’ospedale un controllore di Trenord è infatti tornato a colpire nella mattinata di oggi, venendo arrestato. Il 43enne -italiano e già noto alle forze dell’ordine- dovrà ora rispondere dell’accusa di resistenza a a pubblico ufficiale e lesioni.

Il caso di questa mattina è avvenuto intorno alle 10.30 su un convoglio in arrivo a Milano Cadorna. La dinamica dell’aggressione al capotreno non è ancora chiara, ciò che è certo è che l’uomo è stato arrestato poco lontano dalla stazione mentre cercava di darsi alla fuga.

La prima aggressione attribuita allo stesso uomo è invece avvenuta venerdì 17 gennaio all’altezza della stazione di Seregno. Secondo quanto ricostruito la dipendete di Trenord aveva invitato l’uomo a sedersi in maniera più composta e contemporaneamente gli aveva chiesto il biglietto. Non avendolo era così stato accompagnato alla porta ma invece di lasciare il vagone si era messo alle spalle del capotreno e l’aveva colpita fino a farla svenire.

Il 43enne si era allontanato ma era stato rintracciato e denunciato dagli agenti della Polfer erano arrivati a lui e lo avevano denunciato. Questa prima aggressione aveva destato molto scalpore perché nessuno dei passeggeri sarebbe intervenuto durante l’aggressione

Identificato l’uomo che ha aggredito una capotreno Trenord a Seregno

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore