Aggredisce i genitori e i carabinieri, arrestato ventunenne

I militari sono intervenuti per fermare il giovane che stava minacciando i familiari con un coltello da cucina

carabinieri test alcol

Ha minacciato i genitori con un coltello da cucina e poi, quando i carabinieri hanno cercato di fermarlo, ha aggredito anche loro.

È stato arrestato la notte scorsa un giovane disoccupato di 21 anni di Biandronno.  I carabinieri della stazione di Gavirate e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Varese lo hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari dell’Arma sono intervenuti nel centro di Biandronno e hanno sorpreso il ragazzo in stato di alterazione psicofisica: il giovane stava minacciando i propri familiari brandendo un coltello da cucina. Alla vista dei militari il giovane è andato in escandescenza minacciando ed aggredendo fisicamente i carabinieri, che lo hanno bloccato immediatamente e portato alla caserma di Gavirate.

L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore