Colonia, sposarsi costa più di 500 euro

Sconti per i residenti e associazioni che organizzano incontri con patrocinio comunale

Avarie

Cinquecento 50 euro per i non residenti, ma solo per la cerimonia, perché per l’eventuale ricevimento costerà 1100 euro.

È quanto costa sposarsi a Germignaga dentro alla “bislunga“ cioè l’ex colonia elioterapica realizzata il secolo scorso e ristrutturata qualche anno fa.

Di ieri la notizia del nuovo regolamento per l’utilizzo dell’immobile di proprietà comunale. Oggi sono disponibili anche le tariffe per curiosare quanto può costare un “si“ in mezzo al lago, o un convegno dove poter ammirare il paesaggio mentre si ascoltano i relatori.

Il primo grande discrimine sulle tariffe riguarda il soggetto organizzatore dell’evento e il costo cambia a seconda che sia un’associazione senza scopo di lucro o privati. Nel primo caso il prezzo è di 100 euro per quattro ore e 150 euro per l’intera giornata a cui debbono sommarsi le spese di pulizia fissate in 30 euro, spese che saranno l’unico costo da sostenere per quelle associazioni che godono del patrocinio comunale.

Gli incontri pubblici invece organizzati sa soggetti privati o con scopo di lucro prevedono una tariffa di 180 euro per 4 ore e 250 per l’intera giornata oltre alle spese di pulizia e e 750 per i banchetti aziendali.

Matrimoni: 350 euro per i residenti, 550 per chi non vive a Germignaga (parliamo di una durata massima della cerimonia in Colonia di 4 ore); con ricevimento 900 euro per residenti e 1100 per non residenti, 500 euro di tariffa unica per i banchetti.

È inoltre prevista una cauzione di 500 euro per l’utilizzo della Colonia da versare con bonifico bancario o assegno circolare, cauzione che verrà riconsegnata al termine dell’evento non appena verrà verificata l’integrità della struttura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore